Contenuto sponsorizzato

Frontale alla Rupe-Rocchetta, sei feriti, le due donne più gravi sono ancora all'ospedale Santa Chiara

L'incidente è avvenuto ieri sera intorno alle 22. Sul posto oltre trenta persone tra vigili del fuoco, carabinieri e soccorsi impegnati fino all'una di notte per gestire il violento sinistro

Pubblicato il - 17 October 2017 - 13:08

MEZZOLOMBARDO. Due donne, una delle quali più grave, sono ricoverate al Santa Chiara di Trento e altre quattro persone ferite invece sono a Cles. Questo il bilancio del violento frontale di ieri sera intorno alle 22 nell'incidente all'uscita delle gallerie di Mezzolombardo in direzione Cles (Qui articolo).

 

La dinamica vede una Fiat Panda di colore rosso in direzione Cles invadere la corsia opposta per scontrarsi frontalmente contro una Fiat Punto, che a sua volta è stata urtata da una Toyota Yaris, che non è riuscita a evitare completamente l'impatto. A avere la peggio è stata la donna alla guida della Panda, che si trova nel reparto di neurologia dell'ospedale di Trento.

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Mezzolombardo con pinze idrauliche e il corpo permanente di Trento, i carabinieri della locale stazione, sette ambulanze e un'automedica tra Croce Bianca di Mezzolombardo e Trentino Emergenza per oltre trenta persone impegnate nella gestione dell'incidente tra chiusura della galleria Rupe-Rocchetta, ricostruzione della dinamica, rilievi, pulizie del manto stradale e soccorsi.

 

Anche il servizio Gestione strade ha raggiunto il luogo dell'impatto per gestire la viabilità per un intervento che si è concluso intorno all'una nella notte tra lunedì e martedì.


 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 March - 05:01

I dati si stanno invertendo anche sul quadro delle ospedalizzazioni. Grande differenza pure sulla gestione delle varianti. In provincia di Bolzano sono stati trovati 630 casi (31 di mutazione sudafricana e 220 di inglese) mentre in Trentino sono 4 i casi di inglese finora identificati 

28 February - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 February - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato