Contenuto sponsorizzato

Lo trovano con 200 grammi di 'erba', lo portano in caserma e fa il nome di chi gliel'ha venduta. Due arresti

E' successo a Tione di Trento ieri sera. I carabinieri di Riva del Garda hanno fermato un 45enne durante un controllo del traffico, poi su indicazione di questo un 51enne di Sella Giudicarie. Processo per direttissima

Pubblicato il - 11 novembre 2017 - 12:22

TIONE. Lo fermano con 200 grammi di marijuana, i carabinieri lo portano in caserma e svela il nome di chi gli l'ha venduta. Questo è successo ieri a Tione, dove i militari della Compagni di Riva del Garda hanno proceduto con due arresti. L'accusa, per entrambi, è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

In serata, durante un controllo alla circolazione stradale nel Comune di Sella Giudicarie, una pattuglia ha fermato un 46enne di Tione che fin da subito manifestava un atteggiamento particolarmente nervoso e scontroso.

 

Insospettati, i militari hanno proceduto ad un accurato controllo personale e dell’autovettura al cui interno era presente un forte odore di cannabis. La perquisizione ha dato esito positivo, occultato sotto il sedile posteriore c'era un involucro contenente 203 grammi circa di marijuana.

 

Il fermato, accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti, ha subito dichiarato di aver acquistato la sostanza stupefacente da un 51enne di Sella Giudicarie per la somma pattuita di 800 euro della quale ne aveva anticipate 200.

 

A quel punto i militari si sono portati nell’abitazione di quest'ultimo rinvenendo ulteriore sostanza stupefacente ed in particolare: 483 grammi di marijuana, 156 grammi di hashish, 17 piante essiccate di cannabis indica complete di infiorescenze femminili, 13 mazzi essiccati contenenti in totale 146 rametti della lunghezza di circa 1 metro di cannabis indica completi di foglie ed infiorescenze femminili.

 

Oltre alla sostanza stupefacente, nell’abitazione è stata rinvenuta la somma in contanti di 240 euro, tutto opportunamente posto sotto sequestro per le successive analisi di laboratorio. Del fatto veniva avvisato il pm di turno Marco Gallina il quale ha disposto la detenzione domiciliare di entrambi i soggetti arrestati, in attesa del rito direttissimo.

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.20 del 18 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 06:01

Con l'appello si chiede la progressiva eliminazione dell'uso dei pesticidi di sintesi in agricoltura e l'istituzione di un biodistretto sull'intero territorio della regione. Sono tre i candidati presidenti che fino ad oggi hanno firmato: Antonella Valer, Filippo Castaldini e Filippo Degasperi.

18 ottobre - 20:21

In moltissimi questo pomeriggio ad accogliere Silvio Berlusconi a Trento. Toni molti duri nei confronti del Governo che "sta facendo fare brutta figura all'Italia" e verso i 5 Stelle "Che non sanno fare nulla" 

18 ottobre - 19:43

Preoccupato per le politiche nazionali che potrebbero minare l'unità dell'Europa: "Una scelta suicida affidarsi a loro perché la vostra autonomia è nata dentro l'Europa unita". Giorgio Tonini: "Salvini non ha nemmeno permesso a Fugatti di mettere il suo nome nel simbolo. Che autonomia sarà se nemmeno il governatore sarà autonomo dal governo nazionale?"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato