Contenuto sponsorizzato

L'orso trentino e quello greco sono parenti ma vi sono tracce anche di quello Marsicano

Lo studio è stato pubblicato nella prestigiosa rivista PNAS. Tra gli autori che hanno contribuito al sequenziamento e all'analisi di diversi genomi ci sono anche i ricercatori di San Michele Omar Rota Stabelli, Cristiano Vernesi e Matteo Girardi

Pubblicato il - 26 October 2017 - 20:35

TRENTO. Un certo grado di parentela tra l'orso trentino/sloveno con l' orso greco ma anche con quello Marsicano. Questo uno dei risultati contenuti nella ricerca coordinata dall'Università di Ferrara e pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica PNAS che ha visto protagonista anche alcuni ricercatori della Fondazione Edmund Mach.

 

Tra gli autori che hanno contribuito al sequenziamento e all'analisi di diversi genomi di orso bruno europeo, infatti, ci sarebbero anche i ricercatori di San Michele, Omar Rota Stabelli, Cristiano Vernesi e Matteo Girardi.

 

L'articolo scientifico aiuta a comprendere la biologia dell'orso e a ricostruire la storia delle popolazioni in Europa. Le attività di ricerca FEM hanno riguardato il campionamento di un individuo sull'Adamello. E' stata fatta l'estrazione e il controllo qualità di tutti i genomi e la costruzione dei relativi alberi filogenetici.

 

La pubblicazione è concentrata sulla storia dell'orso marsicano e sulla sua conservazione, mentre l'orso trentino (alpino-sloveno), greco, spagnolo e slovacco sono stati utilizzati per la comparazione genetica.

 

Omar Rota Stabelli ha effettuato le analisi filogenetiche cioè ha ricostruito le parentele tra i diversi orsi; Cristiano Vernesi e Matteo Girardi si sono occupati, invece, del campionamento dell'orso alpino, uno dei primi esemplari introdotti dalla Slovenia, delle estrazioni e del controllo di qualità del DNA genomico di tutti gli altri orsi (marsicano incluso) oggetto del presente lavoro.

Le analisi, come già detto, hanno portato a due storie differenti ma complementari per l'orso trentino. Il genoma del nucleo indica un certo grado di parentela tra l'orso trentino/sloveno e l'orso greco. Il genoma mitocondriale, che è invece direttamente trasmesso dalla madre ai figli, indica che l'orso trentino è molto simile al Marsicano. Questo è dovuto molto probabilmente al fatto che mentre la femmina è più stanziale, il maschio si sposta con più facilità per cui il genoma nucleare, che è per metà di eredità paterna racconta una storia differente.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
18 maggio - 06:01
In Veneto e in Alto Adige sono già state avviate le operazioni sugli over 40, mentre in Trentino ci si concentra ancora sulla copertura degli [...]
Cronaca
17 maggio - 19:57
I territori che stanno meglio dal punto di vista del contagio e soprattutto dell'incidenza sono Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. A fare la [...]
Cronaca
17 maggio - 20:11
Trovati 15 positivi, comunicati 2 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 28 guarigioni. Sono 766 i casi attivi sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato