Contenuto sponsorizzato

Marcia indietro con l'auto e sfondano la vetrina: in un minuto rubano 18 mila euro di giubbotti alla Montura

Il colpo è stato messo a segno venerdì notte. I ladri, ripresi dal sistema di videosorveglianza, si sono mossi in maniera molto rapida dimostrando di aver studiato la situazione. Nonostante l'allarme, infatti, sono riusciti a scappare con una trentina di giacche

Pubblicato il - 12 November 2017 - 13:06

ISERA. Marcia indietro, vetrina sfondata e poi via di giacconi. Presi con giudizio: i più nuovi e costosi. Uno ad uno, caricati in auto, facendo più viaggi, avanti e indietro fino ad arrivare a una trentina di giubbotti. Valore stimato: 18 mila euro. E poi via a tutto gas lungo la provinciale.

 

Siamo ad Isera, nel negozio Alpstation di Montura e i fatti si sono svolti venerdì notte, intorno alle 22.30. Almeno due persone (beccate dalle telecamere interne del punto vendita) si sono servite della loro Renault Captur per sfondare una delle vetrine e, in meno di un minuto, compiere un colpo molto redditizio.

 

Un'operazione rapida e ben studiata visto che tutto ha funzionato come doveva, dal servizio di videosorveglianza all'allarme che è scattato immediatamente, ma i ladri sono stati chirurgici e velocissimi e quindi, nonostante il pronto intervento dei carabinieri, sono riusciti a scappare e a far perdere le loro tracce in un batter d'occhio. Anche i paletti posti difronte alle vetrine non sono serviti perché posti a troppa distanza l'uno dall'altro e i ladri sono riusciti a farvi passare la macchina.

 

Le forze dell'ordine, adesso, sono al lavoro per scandagliare i filmati delle telecamere interne e quelli dei caselli autostradali per vedere se la Captur ha poi imboccato l'autostrada, recuperare il numero di targa e cercare di capire che direzione ha preso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 March - 05:01

Nei giorni scorsi ha chiuso il punto vendita Gaudì, uno dei principali negozi di abbigliamento in centro storico a Trento. Ma ci sono anche altre catene, di abbigliamento e arredamento, che potrebbero essere pronte a fare le valige nei prossimi mesi. Massimo Piffer: ''Non dobbiamo abbandonare la piazza, i rapporti umani e i confronti. Abbiamo bisogno di una riprogrammazione urbanistica commerciale''

03 March - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 March - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato