Contenuto sponsorizzato

Polo dei trasporti al via, fusione conclusa tra Trentino Trasporti e Aeroporto Caproni

Firmato nei giorni scorsi dalla presidente del cda di Trentino Trasporti Monica Baggia e dall'amministratore delegato dell'aeroporto Caproni Davide Leonardi, l'atto di fusione già deliberato dalle assemblee straordinarie delle due società. Il prossimo step è la riunione tra Trentino Trasporti e Trentino Trasporti Esercizio

Pubblicato il - 29 dicembre 2017 - 16:34

TRENTO. E' ufficiale la fusione tra Trentino Trasporti e Aeroporto Caproni. Il riassetto delle società partecipate dei trasporti è realtà dopo le firme di Monica Baggia e Davide Leonardi, rispettivamente presidente del Consiglio d'amministrazione di Trentino Trasporti e amministratore delegato di Aeroporto Caproni.

 

Questo nuovo polo avrà funzione e competenze specifiche nelle attività di trasporto ferroviario, stradale, aereo e funiviario che prenderà il via dal 1 gennaio 2018 e avrà effetti fiscali e contabili retrodatati al 1 gennaio del 2017.

 

Un progetto di fusione nell'agenda del presidente Ugo Rossi che prevede inoltre un aumento di capitale sociale a pagamento di Trentino trasporti per un importo di 1.533.719 euro da sottoscrivere mediante conferimento delle azioni detenute dalla Provincia autonoma di Trento in Aeroporto Gianni Caproni.

 

Il 27 luglio scorso la società Aeroporto Caproni aveva effettuato il riacquisto delle proprie azioni detenute dal Comune di Trento e dalla Camera di Commercio di Trento. Il riacquisto delle azioni da parte della Caproni ha configurato la Provincia di Trento come unico socio della stessa società e reso più agevole il percorso di fusione con Trentino trasporti approvato dalla Giunta provinciale.

 

Questa operazione conclude così il lungo e laborioso iter per riunire le società partecipate, un percorso avviato dalla Giunta provinciale nell'aprile 2016 con l'approvazione del programma per la riorganizzazione e il riassetto delle società provinciali e con successiva deliberazione del maggio 2017 con la quale si è approvato il 'Programma attuativo per il polo dei trasporti'.

 

La fusione tra le due società porterà a dei benefici finanziari nel lungo periodo, sfruttando le economie di scala che una realtà grande può offrire, oltre a permettere una visione di ampio respiro nel merito dei trasporti della nostra provincia di Trento.

 

Il polo dei trasporti si completerà nel 2018 con la riunione delle due società Trentino trasporti e Trentino trasporti esercizio, che avverrà attraverso un primo step con il venir meno del contratto di affitto di ramo d'azienda tra le due realtà e, come secondo e finale step, con la fusione finale presumibilmente verso la metà del 2018.

 

L'attuale consiglio di amministrazione di Trentino Trasporti è composto dalla presidente Monica Baggia, dal vicepresidente Davide Leonardi e dai consiglieri Marco Cattani, Maria Bosin e Giulio Ruggirello.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 18:59

Le incertezze sembrano riguardare un po' tutto l'apparato organizzativo. Bruno Bizzaro: "Il nocciolo di tutto è naturalmente la sicurezza di operatori, pazienti e clienti. Non tutte le farmacie dispongono di locali separati che possono essere adibiti per questo scopo e che possono essere sanificati regolarmente"

24 ottobre - 19:44

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 162 positivi a fronte dell'analisi di 2.513 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 6,45%. Sono 71 le persone che presentano sintomi. Ci sono 63 pazienti in ospedale e 4 in terapia intensiva

24 ottobre - 19:17

In serata atteso l’intervento di Conte per annunciare le nuove misure restrittive: la bozza del Dpcm (ALL’INTERNO) prevede la sospensione delle attività per piscine, centri benessere e centri ricreativi. Per contrastare la diffusione del contagio alle superiori la didattica digitale integrata passa al 75% sul totale delle lezioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato