Contenuto sponsorizzato

Tanti sciatori sulle piste ma qualcuno finisce all'ospedale. Molte le cadute tra la Vigilia e il giorno di Natale

Il caso più grave quello di un 67enne che si è infortunato nei pressi del rifugio Ciampac in Val di Fassa: è stato trasportato al Santa Chiara in gravi condizioni. Superlavoro per i soccorsi che hanno interessato tutte le località sciistiche trentine

Pubblicato il - 25 dicembre 2017 - 17:11

TRENTO. In molti in questi giorni si sono divertiti sulla neve. Con il meteo buono una sciata sulle piste è quello che ci vuole per chi ama la montagna. La località turistiche sono state prese d'assalto ma qualcuno il Natale l'ha passato in ospedale.

 

Molte le cadute e molti i ricoveri, le ambulanze sono andate su e giù a recuperare gli infortunati e in più di un'occasione si è alzato in volo anche l'elicottero per soccorrere qualche sciatore ruzzolato sulle piste. Nella maggior parte dei casi si tratta di codici verdi e gialli, qualche contusione, al massimo una frattura che necessita del gesso.

 

Il caso più grave quello di un 67enne che si è infortunato nei pressi del rifugio Ciampac in Val di Fassa: è stato trasportato al Santa Chiara in gravi condizioni. La zona è quella della ski area Baffaure, dove in questi giorni si sono registrate molte cadute e di conseguenza molti soccorsi sulle piste. 

 

Ma l'elicottero, nel giorno della Vigilia di Natale, si è alzato in volo anche per recuperare un 29enne a Falcade, passo San Pellegrino, e di nuovo è volato in zona Baffaure per un soccorrere un uomo di 58 anni. E un elisoccorso è stato effettuato anche sopra Ala, sempre per una caduta con gli sci.

 

Gli interventi sanitari hanno interessato, sempre il 24 dicembre, molte altre località: dal Pordoi a Pampeago, da Folgaria alla Polsa. da Campiglio a San Martino di Castrozza dove un 12enne è stato trasferito all'ospedale di Feltre. In tutto, nella sola giornata della Vigilia di Natale, 29 interventi sulle piste.

 

Il giorno di Natale non è andata meglio. Bene senza dubbio per i tanti turisti che hanno sciato senza mai cadere, male per quelli che si sono infortunati sulle piste. La prima caduta ancora in zona Baffaure dove un 44enne è stato soccorso e trasportato a Cavalese

 

Un 38enne si è invece infortunato a Lavarone e lì vicino, a Folgaria, l'autosanitaria si è portata d'urgenza per prestare le cure a un 14enne. A 78 anni, sull'Alpe Lusia, si è fatto male una donna e a San Martino di Castrozza uno scontro in pista tra un ragazzino di 11 anni e una donna di 41 ha fatto attivare due ambulanze.

 

Scontro anche a Pampeago, tra un piccolo sciatore di 10 anni e un uomo di 68 anni: entrambi all'ospedale di Cavalese con qualche trauma. Più grave l'incidente sulle piste accaduto al Passo Rolle dove un ragazzo di 17 anni è stato soccorso dall'elicottero del 118 e trasportato al Santa Chiara

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

20 ottobre - 18:46

Sono 15 i milioni che saranno investiti nella realizzazione del nuovo collegamento funiviario che, in soli 7 minuti, percorrerà un tracciato di 3.8 chilometri per un dislivello di 644 metri. L'impianto collegherà l'abitato di San Cipriano con Malga Frommer, posta tra le piste da sci del comprensorio di Carezza. Intanto, però, si continua a scavare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato