Contenuto sponsorizzato

Tanti sciatori sulle piste ma qualcuno finisce all'ospedale. Molte le cadute tra la Vigilia e il giorno di Natale

Il caso più grave quello di un 67enne che si è infortunato nei pressi del rifugio Ciampac in Val di Fassa: è stato trasportato al Santa Chiara in gravi condizioni. Superlavoro per i soccorsi che hanno interessato tutte le località sciistiche trentine

Pubblicato il - 25 December 2017 - 17:11

TRENTO. In molti in questi giorni si sono divertiti sulla neve. Con il meteo buono una sciata sulle piste è quello che ci vuole per chi ama la montagna. La località turistiche sono state prese d'assalto ma qualcuno il Natale l'ha passato in ospedale.

 

Molte le cadute e molti i ricoveri, le ambulanze sono andate su e giù a recuperare gli infortunati e in più di un'occasione si è alzato in volo anche l'elicottero per soccorrere qualche sciatore ruzzolato sulle piste. Nella maggior parte dei casi si tratta di codici verdi e gialli, qualche contusione, al massimo una frattura che necessita del gesso.

 

Il caso più grave quello di un 67enne che si è infortunato nei pressi del rifugio Ciampac in Val di Fassa: è stato trasportato al Santa Chiara in gravi condizioni. La zona è quella della ski area Baffaure, dove in questi giorni si sono registrate molte cadute e di conseguenza molti soccorsi sulle piste. 

 

Ma l'elicottero, nel giorno della Vigilia di Natale, si è alzato in volo anche per recuperare un 29enne a Falcade, passo San Pellegrino, e di nuovo è volato in zona Baffaure per un soccorrere un uomo di 58 anni. E un elisoccorso è stato effettuato anche sopra Ala, sempre per una caduta con gli sci.

 

Gli interventi sanitari hanno interessato, sempre il 24 dicembre, molte altre località: dal Pordoi a Pampeago, da Folgaria alla Polsa. da Campiglio a San Martino di Castrozza dove un 12enne è stato trasferito all'ospedale di Feltre. In tutto, nella sola giornata della Vigilia di Natale, 29 interventi sulle piste.

 

Il giorno di Natale non è andata meglio. Bene senza dubbio per i tanti turisti che hanno sciato senza mai cadere, male per quelli che si sono infortunati sulle piste. La prima caduta ancora in zona Baffaure dove un 44enne è stato soccorso e trasportato a Cavalese

 

Un 38enne si è invece infortunato a Lavarone e lì vicino, a Folgaria, l'autosanitaria si è portata d'urgenza per prestare le cure a un 14enne. A 78 anni, sull'Alpe Lusia, si è fatto male una donna e a San Martino di Castrozza uno scontro in pista tra un ragazzino di 11 anni e una donna di 41 ha fatto attivare due ambulanze.

 

Scontro anche a Pampeago, tra un piccolo sciatore di 10 anni e un uomo di 68 anni: entrambi all'ospedale di Cavalese con qualche trauma. Più grave l'incidente sulle piste accaduto al Passo Rolle dove un ragazzo di 17 anni è stato soccorso dall'elicottero del 118 e trasportato al Santa Chiara

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 maggio - 06:01
A qualche giorno di distanza dall'evento le certezze sono che la performance del Blasco è stata straordinaria supportata da un palco da un [...]
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato