Contenuto sponsorizzato

Tragico schianto in A22, perde la vita Ferruccio Faggioni Sella di Levico Terme

L'incidente è avvenuto intorno a mezzogiorno all'altezza di Salorno, quando la sua Mercedes ha violentemente tamponato un tir

Pubblicato il - 13 dicembre 2017 - 17:58

SALORNO. E' Ferruccio Faggioni Sella, classe 1965, di Levico Terme, la persona rimasta coinvolta nel tragico incidente in A22 all'altezza di Salorno.

 

Molto noto in Trentino, Faggioni Sella aveva avviato Maso Naranch in Val di Gresta, prima di dedicarsi all'attività di parrucchiere.

L'incidente si è verificato intorno a mezzogiorno, quando la vettura, una Mercedes, ha violentemente tamponato un mezzo pesante.

 

Sul posto si sono immediatamente portati i soccorsi, l'elicottero, i vigili del fuoco di Egna e la polizia per effettuare i rilievi e stabilire l'esatta dinamica del tragico sinistro. 

 

La tratta autostradale è stata momentaneamente chiusa per consentire alla macchina dei soccorsi di gestire l'emergenza, ma per Ferruccio Faggioni Sella purtroppo non c'è stato nulla da fare, vani i tentativi di rianimazione. Lievemente ferito il conducente del tir, un bergamasco di 28 anni.

 

Tragico tamponamento in A22

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 15:55

L’accesso al drive through è possibile solo su appuntamento: la centrale Covid gestisce le agende e fornisce ai singoli indicazioni sulle sedi, gli orari e le modalità di effettuazione del tampone

26 ottobre - 16:14

L’allarme lanciato da alcuni medici del Santa Chiara: Una situazione di sovraccarico lavorativo cronica, che espone a rischio di sicurezza sia i pazienti che il personale medico”. Degasperi: “Le criticità segnalate erano già state evidenziate un anno fa ma con il passare del tempo si sono acuite, perché nessuno ha fatto nulla?

26 ottobre - 20:41

Secondo Fugatti ci sono ancora “migliaia e migliaia di persone che attendono la cassa integrazione”, ma per il segretario della Cgil è vero solo in parte e soprattutto anche la Provincia è in ritardo: “Dei circa 15 milioni promessi ai lavoratori solo una minima percentuale è stata erogata”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato