Contenuto sponsorizzato

Un vigile finisce all'ospedale, altri vengono aggrediti in Piazza Dante: denunciato un nigeriano

Sabato sera è scoppiato un parapiglia nel parco davanti alla Stazione. Mentre passava un'auto della polizia locale una decina di giovani hanno sputato contro il mezzo e al momento dei controlli degli agenti hanno fatto resistenza

Pubblicato il - 25 dicembre 2017 - 15:42

TRENTO. E' volata anche qualche manata in faccia e un calcio e alla fine è dovuta intervenire una pattuglia di rinforzo con agenti armati di spray al peperoncino. Sabato sera, infatti, si è verificata l'ennesima scena di resistenza a pubblico ufficiale in Piazza Dante ad opera di un gruppetto di centroafricani e si è andati anche oltre.

 

Una decina di ragazzi erano riuniti nel parco quando è passata una pattuglia della polizia locale, che lì ha un presidio. Al passaggio dell'auto alcuni di loro hanno sputato contro il mezzo al che gli agenti si sono dovuti fermare e sono scesi dal veicolo. Hanno chiesto loro i documenti e hanno proceduto all'identificazione. Ma la situazione è ben presto degenerata. Il gruppetto ha cominciato a gridare contro le forze dell'ordine e sono volati i primi spintoni e le prime manate. A quel punto sono arrivati i rinforzi e uno degli aggressori è stato fermato e identificato.

 

Si tratta di un 27enne nigeriano richiedente asilo denunciato per resistenza a pubblico ufficiale visto che uno degli agenti è stato accompagnato al Santa Chiara per una contusione riportata durante il parapiglia. Per il nigeriano è stato chiesto anche il Daspo urbano

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 05:01

Il Cibio è stato tra i primissimi centri di ricerca in Italia a ipotizzare di sviluppare un vaccino per contrastare Covid-19. I laboratori coordinati da Pizzato e Grandi erano arrivati, anche piuttosto velocemente, a chiudere la fase pre-clinica. Poi a luglio ci si è fermati per l'impossibilità di raccogliere un finanziamento di un paio di milioni: "Ci sarebbe un modo anche per comprendere nel prodotto l’efficacia contro specifiche varianti del virus"

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato