Contenuto sponsorizzato

Vendevano in strada quadri e stampe senza licenza. Sanzione da 3 mila euro e sequestro della merce

L'operazione della Guardia di Finanza di Cles. Se la sanzione non sarà pagata entro 60 giorni potrebbe anche triplicare 

Pubblicato il - 10 novembre 2017 - 08:57

DIMARO FOLGARIDA. Senza alcuna licenza due persone sono state sorprese dagli agenti della Guardia di Finanza di Cles mentre vendevano un centinaio di stampe , quadretti e raffigurazioni in strada.

 

A finire nei guai nella giornata di ieri a Dimaro Folgarida sono stati due cittadini italiani, un uomo e una donna. Tutta la merce, per un valore di circa un migliaio di euro, è stata sequestrata amministrativamente ai sensi della legge Provinciale 17/2010 per vendita ambulante di merce varia senza licenza.

 

I due commercianti abusivi hanno ricevuto una sanzione amministrativa di 3 mila euro che, se non pagata entro 60 giorni, potrà arrivare a tre volte tanto.

Il servizio di controllo rientra nell'attenzione sempre alta che la Finanza ripone, a livello locale, ai fenomeni di micro-illegalità a tutela della libera concorrenza e del rispetto delle norme economiche.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato