Contenuto sponsorizzato

Accoltellamento in via Brennero, in manette un 47enne per tentato omicidio

Le motivazioni alla base dell'aggressione sarebbero riconducibili alla sfera sentimentale. Il violento alterco è sfociato nell'aggressione con l'arma da taglio

Pubblicato il - 05 maggio 2018 - 21:15

TRENTO. Prima una colluttazione e quindi è spuntato un coltello a serramanico. E' successo poco prima delle 14 in via Brennero nei presso della stazione di servizio Eni, vicino al Mc Donald's. Un uomo italiano di 41 anni è rimasto ferito al basso addome e alla gamba. 

 

In manette un 47enne kosovaro, che dopo aver colpito la vittima, si è immediatamente dileguato a piedi, mentre il ferito è stato soccorso e trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento per le cure del caso, che sono ancora in corso.

 

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, allertati nel primo pomeriggio, un iniziale alterco è sfociato nella violenta colluttazione, culminata nei fendenti inferti dal kosovaro all'italiano: le motivazioni alla base dell'aggressione sarebbero riconducibili alla sfera sentimentale.

 

I carabinieri hanno subito avviato le indagini e le forze dell'ordine hanno immediatamente identificato l'aggressore mediante l'utilizzo delle telecamere di sicurezza: in poco tempo i militari si sono messi sulle tracce dell'uomo e hanno bloccato il 47enne, fermato in strada con ancora in possesso il coltello a serramanico utilizzato nel atto delittuoso. 

 

L'uomo è stato prima accompagnato in caserma per l'interrogatorio e quindi, terminati gli accertamenti, è stato tratto in arresto e accompagnato al carcere di Spini. E' stata ovviamente informata anche l'Autorità giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 11:24

Preoccupa la variante sudafricana che è stata trovata in 15 comuni che per un'altra settimana avranno misure restrittive maggiori. Nelle ultime 24 ore sono aumentati di otto i pazienti ricoverati nei reparti ordinari degli ospedali 

07 marzo - 12:13

E' successo questa mattina e a fare la macabra scoperta è stato un pescatore che ha immediatamente avvisato le forze dell'ordine. Si sta ora cercando di identificare la donna per poi capire cosa possa essere successo, nessuna strada è stata esclusa 

06 marzo - 21:32
"Siamo esasperati" è lo sfogo di un'insegnante del liceo Maffei di Riva del Garda, che in nome di un gruppo di colleghi ha voluto esprimere lo stato di profonda frustrazione in cui si trovano i docenti trentini di fronte alla campagna vaccinale con AstraZeneca. "E' una lotteria, la disorganizzazione della Pat la stiamo vivendo sulla nostra pelle"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato