Contenuto sponsorizzato

Adunata, parte la lotta delle bandiere. Spunta anche quella che inneggia al Tirol

In vista della grande sfilata degli Alpini in città, i tricolori sventolano su ogni palo della luce, ma sulle finestre delle case compaiono le versioni 'storiche' del Regno d'Italia e quelle provocatorie bianche e rosse del Tirolo

Di db - 01 May 2018 - 18:26

TRENTO. Di tricolori ce ne sono più d'uno per ogni lampione della città, ma garriscono al vento anche a Rovereto e in ogni dove del Trentino il benvenuto agli alpini è rappresentato dai colori della bandiera italiana. Poco a poco, all'avvicinarsi dell'adunata, anche a balconi e finestre sono appesi i drappi verdi bianchi e rossi.

 

Ma tra le tante bandiere fanno mostra di sé anche quelle 'storiche'. In via Manci, all'incrocio con via Oss Mazzurana, un grande drappo con lo stemma sabaudo è visibile fin da lontano. L'ha esposto Giancarlo Longo: "Era in un vecchio baule in cantina, è di lino - spiega - e chissà di chi è, se dei miei genitori, dei miei zii".

 

Una digressione sul tema, una bandiera del Regno d'Italia con tanto di emblema di casa Savoia. Ma in fin dei conti 'in linea' con la tradizione italiana. Niente a che vedere con la 'provocazione' che sventola in via Santissima Trinità, all'incrocio di via Mazzini: lì c'è esposta la bandiera del Tirolo.

 

Qui non c'è dubbio che si tratti di uno sgarbo storico-politico. "Qui era Tirolo, gli Alpini ci hanno invaso". Un'affermazione che serpeggia tra i nostalgici del Tirolo storico simboleggiata da una bandiera che tra le altre si fa notare. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 March - 05:01

I dati si stanno invertendo anche sul quadro delle ospedalizzazioni. Grande differenza pure sulla gestione delle varianti. In provincia di Bolzano sono stati trovati 630 casi (31 di mutazione sudafricana e 220 di inglese) mentre in Trentino sono 4 i casi di inglese finora identificati 

01 March - 09:34

È previsto anche il dragaggio del materiale fangoso accumulatosi nel bacino di ingresso a Mori, per evitare che possa creare intralcio all'operatività delle paratoie e confluisca nel lago durante il loro sollevamento

27 February - 15:47

Cnca e Ama chiedono al Consiglio provinciale di bocciare il ddl Leonardi sulle slot machine: “ La proposta tende a vanificare la legge esistente che sta cominciando a dare risultati significativi”. Anche i sindaci trentini contrari al provvedimento: “L’illimitata e incontrollata possibilità di accesso al gioco accresce il rischio di dipendenza”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato