Contenuto sponsorizzato

Aggredisce i vigilantes del Pronto soccorso con una bottiglia di vetro, arrestato

Un 36enne dà in escandescenza e se la prende con il servizio di sicurezza. Bloccato dai carabinieri, dovrà rispondere di lesioni aggravate

Pubblicato il - 16 giugno 2018 - 10:33

TRENTO. Pomeriggio movimentato quello di ieri al pronto soccorso dell’ospedale Santa Chiara: sono dovuti intervenire i carabinieri per riportare la situazione alla calma. Un uomo di 36 anni, italiano, aveva iniziato ad inveire contro il personale di vigilanza, sia verbalmente che fisicamente.

 

L'uomo si fatto avanti con una bottiglia di vetro, impugnandola e brandendola contro i vigilantes presenti nel reparto. Nel tentativo di difendersi uno di loro è stato colpito al collo, riportando una ferita che sarà guaribile in alcuni giorni.

 

Il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Trento ha pertanto bloccato l’aggressore e, al termine delle cure sanitarie e degli accertamenti del caso, ha tratto in arresto il 36enne che è stato messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Trento. Oggi il processo per direttissima per il reato di lesioni personali aggravate.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 05:01

La prorettrice di Unitn Barbara Poggio: “Le ricerche dimostrano che aumentare i servizi e ridurre i costi degli stessi funzionano meglio degli aiuti economici diretti”. La misura non piace nemmeno ai sindacati: “Le persone decidono di farsi una famiglia se hanno un buon lavoro non per delle vaghe promesse propagandistiche”

14 dicembre - 19:05

Il 14 dicembre dello scorso anno Antonio Megalizzi 29 anni, giornalista, è stato ucciso da un proiettile esploso a Strasburgo, tre giorni prima, in un mercatino di Natale, da un terrorista. Oggi tante iniziative per ricordarlo. In radio una maratona per Antonio e l'amico Bartosz

14 dicembre - 19:51

Si tratta di un uomo di 53 anni di Zambana. Faceva parte di un gruppo di tre persone. I soccorritori sono riusciti ad individuarlo e dopo averlo estratto da sotto la neve, in stato iniziale di ipotermia, è stato trasportato a Merano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato