Contenuto sponsorizzato

Rissa e aggressione in piazza Dante, 46enne tenta di ferire anche i carabinieri con dei cocci di bottiglia

L'uomo prima ha ferito un connazionale e poi all'arrivo dei militari ha tentato di colpirli

Pubblicato il - 21 giugno 2019 - 10:53

TRENTO. Serata movimentata quella di ieri in piazza Dante dove due persone sono state coinvolte in una rissa con tanto di aggressione.

 

Tutto sarebbe iniziato da futili motivi ma i due sono passati dalle parole alle mani. Un uomo di 46 anni, cittadino tunisino, è riuscito a colpire un connazionale con un coccio di vetro procurandogli alcune ferite, tentando poi di colpire anche i militari giunti sul posto.

 

I carabinieri, però, non senza fatica, sono riusciti a immobilizzarlo e con difficoltà ad accompagnarlo presso il comando di via Barbacovi, dove è stato dichiarato in stato di arresto per i reati di resistenza, oltraggio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 17:27

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi: il rapporto contagi/tamponi si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure ospedaliere. Il totale è di 6.614 casi e 471 decessi da inizio epidemia coronavirus

30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

30 settembre - 18:18

La Provincia di Bolzano informa che gli istituti hanno adottato tutte le procedure previste e hanno seguito le indicazioni stabilite dall’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato