Contenuto sponsorizzato

Rompe una bottiglia in una rissa e colpisce al collo il "contendente", mancandogli di poco la giugulare. Arrestato un 29enne

Il fatto è avvenuto a Bolzano, attorno alle 19 di mercoledì 26 agosto, nel parco della stazione. Durante una rissa, un uomo di 29 anni ne ha aggredito un altro alle spalle inferendogli due colpi al collo e alla testa con i cocci di una bottiglia. Tragedia sfiorata. L'uomo è stato arrestato

Pubblicato il - 27 August 2020 - 11:46

BOLZANO. All'arrivo delle forze dell'ordine, il malcapitato perdeva sangue dal capo e dal collo. La rissa, per cui erano arrivate diverse segnalazioni a polizia di Stato, carabinieri e polizia locale, era infatti già degenerata con la rottura di una bottiglia di vetro e il suo utilizzo come arma impropria. L'episodio è avvenuto nella serata di mercoledì 26 agosto, attorno alle 19, nei giardini della stazione.

 

A perdere sangue dal collo, ferito con la bottiglia, è stato un cittadino nigeriano di 43 anni. A colpirlo, un uomo burkinabé, che secondo un teste avrebbe rotto la bottiglia prima di sferrarla alle spalle del malcapitato all'altezza del collo prima e sul lato sinistro della fronte poi. Per poco, dunque, si è sfiorata la tragedia, visto che secondo il medico d'urgenza l'arma avrebbe di poco mancato la giugulare.

 

È stato il pronto intervento delle forze dell'ordine a tranquillizzare gli animi, piuttosto agitati comunque, con un gruppo di amici del ferito che cercavano di farsi giustizia da soli, a mala pena bloccati dagli agenti. Identificato, l'aggressore risultava essere un 29enne del Burkina Faso giunto da poco nel capoluogo altoatesino e senza fissa dimora.

 

Portato in questura, l'uomo veniva così tratto in arresto dopo le formalità di rito e tradotto alla casa circondariale di via Dante, dove attenderà le disposizioni dell'autorità giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 aprile - 15:25
In Trentino sarebbe tutto pronto per il via libera alla ristorazione. Salvini: "Ho sentito l'assessore al turismo della Provincia di Trento, mi ha [...]
Politica
14 aprile - 16:13
Al Governo si chiede anche di fare pressione sulle autorità egiziane per la liberazione dello studente. Maestri: “C’è anche il sì di [...]
Cronaca
14 aprile - 15:23
All'interno delle 21 capanne allestite in un villaggio alla periferia di Niamey, è bastato poco affinché il rogo si propagasse velocemente. I [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato