Contenuto sponsorizzato

Aveva forzato la porta, messo a soqquadro la casa e prelevato mille euro dal bancomat, fermata una nomade

Le indagini partite dopo una segnalazione di una donna, che aveva visto la 27enne fuggire velocemente dall'abitazione di una sua conoscente. La nomade era già stata denunciata per un furto in casa di un'anziana di 92 anni

Pubblicato il - 17 febbraio 2018 - 12:20

BORGO. Aveva forzato un appartamento e aveva rubato diverse centinaio di euro e un bancomat. E' stata denunciata dai carabinieri di Grigno una nomade di 27 anni, già autrice di un altro furto in abitazione ai danni di un'anziana di 92 anni.

 

L'indagine parte dalla segnalazione di una donna, la quale avvisa le forze dell'ordine di aver visto una persona fuggire velocemente dall'abitazione di una sua conoscente.

 

I carabinieri raggiungo l'indirizzo indicato e trovano la porta forzata e la casa a soqquadro. A quel punto le forze dell'ordine rintracciano la testimone, che riesce a fornire una minuziosa descrizione della sospettata e riferisce anche di essere in grado di riconoscerla. 

 

Tra le cose che mancano nell'appartamento, la denuncia riguarda anche la tessera bancomat riposta nel portafoglio, ma la nomade era stata velocissima: neppure il tempo di bloccare la carta che già aveva prelevato il massimo plafond giornaliero, cioè mille euro.

 

I successivi accertamenti dei militari hanno permesso l’identificazione certa della responsabile, la stessa donna denunciata sempre dai carabinieri di Grigno qualche settimana fa, per un altro furto in abitazione, consumato allora ai danni della vittima 92enne.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 18:34

Preoccupatissima la categoria per le conseguenze devastanti che si annunciano per il sistema agricolo provinciale. Tra le richieste che si valuti la possibilità di riconoscere sgravi contributivi e indennizzi alle aziende frutticole che hanno subito danni rilevanti tali da compromettere redditività e sopravvivenza, nonché si attino specifici contributi, come quelli già previsti per l’acquisto di reti anti insetto

18 settembre - 17:21

Mal sopportato da tempo l'ex sindaco di Firenze ha messo in sicurezza il partito (portandolo di nuovo al governo), ha atteso si formasse il governo (per non ridurre tutto a una questione ministeri e segretariati) e ha fatto quello che praticamente tutti, prima di lui, hanno fatto nel Pd: lasciarlo. La senatrice trentina: ''E una casa autenticamente europeista, popolare e liberale''

18 settembre - 17:17

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la strada statale 240 all'altezza di un incrocio poco prima dell'abitato di Bezzecca. Il ferito elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato