Contenuto sponsorizzato

Si finge un medico e deruba un'anziana: dal portafogli in cucina spariscono 400 euro

L'uomo denunciato a piede libero. Avrebbe inscenato una finta visita medica per il controllo del tesserino sanitario della donna. Incastrato dalla descrizione fornita dalla signora ai carabinieri

Pubblicato il - 28 febbraio 2019 - 12:55

TRENTO. Una finta verifica del tesserino sanitario da un finto medico: è l'inganno messo in atto nei confronti di una signora anziana a Baselga di Pinè e smascherato dai carabinieri della compagnia di Borgo Valsugana.

 

Ma andiamo con ordine. Tutto è avvenuto nell'abitazione della signora, un'anziana donna del posto. Una delle scorse mattine alla sua porta si è presentato un uomo: si sarebbe presentato come un medico dell'Inps incaricato di verificare la validità del tesserino sanitario.

 

La signora lo avrebbe fatto accomodare: l'uomo l'avrebbe sottoposta a una finta visita medica. Quindi, con una scusa, si sarebbe diretto in cucina dove avrebbe sfilato 400 euro dal portafoglio della donna.

 

Si sarebbe quindi allontanato velocemente. I carabinieri sono riusciti a risalire all'uomo grazie a una descrizione fornita dalla vittima. L'autore della presunta truffa sarebbe un italiano di 54 anni. È stato denunciato a piede libero.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 20:27

Sono 448 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 265 positivi a fronte dell'analisi di 3.695 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,2%

29 novembre - 17:22
Sono stati analizzati 3.695 tamponi, 265 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7,2%. Altri 12 decessi, il bilancio è di 236 morti in questa seconda ondata
29 novembre - 19:22

L'allerta è scattata alle 16.30 di oggi lungo la strada statale 237 all'altezza del centro abitato di Ponte Arche. In azione la macchina dei soccorsi tra ambulanze, elicottero, vigili del fuoco di Lomaso e polizia delle Giudicarie

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato