Contenuto sponsorizzato

Raggira un anziano dimostrandogli affetto e gli ruba 30 mila euro, denunciata una donna di 69 anni

A seguito della denuncia i militari sono riusciti in pochissimo tempo ad individuare l’autrice della truffa, deferendola a piede libero alla Procura della Repubblica di Bolzano per truffa aggravata

Pubblicato il - 14 febbraio 2020 - 12:32

BOLZANO. Ha approfittato di un uomo anziano fingendo interesse affettivo nei suoi confronti ma alla fine gli porta via circa 30 mila euro.

 

I Carabinieri di Naturno, dopo una elaborata attività d’indagine, sono riusciti ad identificare una donna di sessantanove anni residente a Bolzano, ma originaria della provincia di Padova, che nel periodo da aprile 2019 a dicembre 2019 è riuscita con scuse e raggiri a farsi consegnare da un anziano del posto la grossa quantità di soldi.

 

La donna, approfittando della genuinità dei sentimenti dell'uomo è riuscita in vari momenti a sottrargli i soldi, con la scusa di piccoli prestiti per fare fronte a degli imprevisti.

 

Nel momento in cui l’uomo si è accorto di quanto stava succedendo, prima ha chiesto alla donna gentilmente la restituzione di quanto prestatole, e poi, considerata lo stato di immediata irreperibilità della donna a seguito della richiesta di restituzione dei soldi, ha denunciato i fatti presso la Stazione Carabinieri di Naturno.

 

I militari, grazie a dei rapidi accertamenti, verifiche ed incroci di tabulati, nonché da diversi particolari somatici forniti sul conto della donna (la vittima la conosceva con il solo soprannome), sono riusciti ad identificare in maniera certa l’autrice della truffa, deferendola a piede libero alla Procura della Repubblica di Bolzano per truffa aggravata in danno di anziano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 febbraio - 13:30

Eventi sportivi indoor ma anche alcune partite di calcio e soprattutto le tante manifestazioni legate al Carnevale. In tutta la provincia autorità e comitati hanno scelto in via precauzionale di fare un passo indietro. Il  Dipartimento di Prevenzione: “Quando si svolge attività fisica aumentano le possibilità di trasmettere il virus emettendo più carica virale”

23 febbraio - 16:16

La decisione è arrivata poche ore fa con un ordinanza firmata dai sindaci dei sei comuni dell'Isola. Ecco il documento e le ragioni di una tale decisione

23 febbraio - 15:55

Da lunedì 24 febbraio, per una settimana, tutti gli uffici e le sedi produttive di Lombardia, Emilia, Veneto, Trentino e Piemonte saranno chiuse per consentire gli interventi di disinfestazione. I sindacati: “Bene il riguardo per la salute, ma decisione senza preavviso, molti lavoratori non sanno nulla”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato