Contenuto sponsorizzato

Avvicinava i giovani vicino ai bar, ristornati e lungo le spiagge di Caldonazzo. Fermato 48enne con droghe e anfetamine

L'uomo, un cittadino olandese, è stato seguito per qualche tempo dai carabinieri che al momento opportuno sono intervenuti trovando nella sua macchina marijuana, hashish, anfetamine e pasticche di ecstasy

Pubblicato il - 03 August 2018 - 11:14

CALDONAZZO. E' stato notato dai carabinieri avvicinarsi a dei giovani e fare dei movimenti sospetti. Poi quando i carabinieri hanno deciso di fermarlo per un controllo si è mostrato molto agitato lasciando trasparire tensione e paura. Un cittadino olandese di 48 anni, è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri di Caldonazzo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

 

L’intensificarsi dei servizi mirati al contrasto degli stupefacenti, messo in atto dai carabinieri della Valsugana, ha, infatti, portato a identificare l'uomo che era stato notato dai carabinieri della stazione di Caldonazzo, mentre avvicinava giovani, nei pressi dei bar della zona, di ristoranti o comunque, di luoghi dove ci fossero ritrovi di persone.

 

I militari lo hanno quindi monitorato seguendo i suoi spostamenti e, alla fine, hanno deciso di fermarlo. A bordo della sua autovettura, l'uomo, si stava dirigendo verso le spiagge del lago. A quel punto i militari, hanno subito percepito tensione nel cittadino olandese che comunque ha cercato di rimanere calmo durante la perquisizione veicolare e personale.

 

I carabinieri, però, si sono dati da fare ritrovando diversi tipi di sostanze stupefacenti tra cui marijuana, hashish, anfetamine e pasticche di ecstasy, anche se in quantitativi limitati. Il tutto è stato subito sequestrato e l'uomo è stato condotto in caserma e denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 March - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 March - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato