Contenuto sponsorizzato

Cade in bicicletta e precipita nel torrente, 13enne trasportata in elicottero al Santa Chiara

E' successo in Cermis in località Salanzada. La giovane dopo aver perso il controllo della bici è caduta nel torrente all'altezza del sottopassaggio della pista da sci

Pubblicato il - 22 luglio 2018 - 19:40

CERMIS. Grave incidente in bicicletta e una ragazzina di 13 anni trasportata in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

E' successo in Cermis in val di Fiemme intorno alle 16, quando all'altezza del sottopassaggio della pista da sci in località Salanzada, la 13enne ha perso il controllo della due ruote.

 

A quel punto la ragazzina è caduta per compiere un volo di diversi metri e finire nel greto del rio Laorai.

 

Nella rovinosa caduta la giovane ha riportato diverse ferite e contusioni.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e elicottero, i vigili del fuoco di zona e le forze dell'ordine.

 

Il personale sanitario ha subito stabilizzato la ragazzina e dopo le prime cure, la 13enne è stata trasportata in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento, dove sono in corso approfondimenti e accertamenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato