Contenuto sponsorizzato

Grave incidente per una ragazzina, perde il controllo della bici in discesa e si schianta a terra

L'allerta è scattata in val di Fassa. La 14enne stava percorrendo la pista ciclabile a Moena, ma ha perso il controllo della bici nel tratto in discesa all'altezza della caserma della polizia. In azione la macchina dei soccorsi

Pubblicato il - 07 agosto 2020 - 18:21

MOENA. Brutta caduta in bici per una ragazzina di 14 anni, portata in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

L'allerta è scattata intorno alle 16.30 di oggi, venerdì 7 agosto, in val di Fassa

 

La 14enne stava percorrendo la pista ciclabile a Moena, ma ha perso il controllo della bici nel tratto in discesa all'altezza della caserma della polizia.

 

La ragazzina è stata quindi sbalzata per sbattere violentemente sull'asfalto e restare a terra ferita.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e vigili del fuoco di Moena.

 

I pompieri hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre da Trento è decollato l'elicottero che è atterrato nei prati in prossimità dell'incidente.

 

Il personale sanitario si è preso carico della ferita. La 14enne è stata immobilizzata e stabilizzata, quindi è stata elitrasferita all'ospedale del capoluogo per accertamenti e approfondimenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 23:37

A livello provinciale l'affluenza alle urne si attesta a circa il 50% degli aventi diritto. Urne aperte anche lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15 per rinnovare i consigli comunali e indicare "Sì" o "No" al referendum

20 settembre - 20:58
L'allerta è scattata intorno alle 18 di questa sera, domenica 20 settembre, quando è stato trovato un pezzo di un cadavere. A lanciare l'allarme un pescatore che ha notato una sagoma affiorare dall'acqua. Avviate le indagini da parte della scientifica e dei carabinieri. In azione anche i vigili del fuoco
20 settembre - 20:29

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato