Contenuto sponsorizzato

"Carico non autorizzato di rifiuti pericolosi", fermato a Trento un autocarro con bombole di gas, cavi elettrici e tubi in rame

L'intervento della Polizia locale con il personale del Nucleo operativo ambientale. Sequestrato l'autocarro ai fini della confisca

Pubblicato il - 20 marzo 2018 - 12:47

TRENTO. Trasportava bombola di gas, cavi elettrici e rubi in rame. E' stato bloccato nei primi giorni di marzo dagli agenti dei servizi esterni della polizia locale, a Trento nord, un autocarro cassonato aperto, che occultava il carico con un telone.

 

L'autocarro in oggetto, come già detto, trasportava 6 bombole di gas, per uso domestico, complete di valvola, alcuni scatoloni e un bidone da 15 chilogrammi, contenenti cavi elettrici, vari tubi in rame e profili metallici.

 

Dopo accurati accertamenti e ricerche in collaborazione con il personale del Nucleo operativo ambientale, è stato contestato all'autista dell'automezzo, un uomo italiano, il reato previsto e punito dall'articolo 256 comma 1 lettera b) del testo unico in materia di ambiente.

 

La norma punisce chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione con la pena dell'arresto da sei mesi a due anni e con l'ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti pericolosi. Prevede inoltre il sequestro dell'autocarro ai fini della confisca.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 aprile - 06:01

Sono almeno 120mila le escort rimaste senza lavoro, il 12% ha già fatto ricorso a qualche tipo di ammortizzatore sociale. In Trentino la maggior parte delle sex worker sono di origine straniera, ma non mancano le italiane, l’unità di strada Aquilone Lilla: “Stiamo cercando di mantenere i contatti con le ragazze e oltre al sostegno emotivo prepariamo dei pacchi alimentari per le donne più in difficoltà”

06 aprile - 19:17

Le vittime sono 3 donne e 10 uomini. L'aggiornamento di Provincia e Apss: 1.679 in isolamento domiciliare, 324 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 812 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 307 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 46 in ventilazione semi-invasiva e 79 in ventilazione invasiva. Sono invece 11 i guariti e 270 i guariti clinicamente

06 aprile - 20:59

Conte ha annunciato anche il ricorso al “Golden Power”, strumento per evitare scalate ostili nei settori più importanti del paese: “Nessuno controllerà i nostri asset strategici”. Stanziati 200 miliardi che serviranno per il finanziamento del mercato interno, mentre altri 200 saranno usati per potenziare il mercato dell’export

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato