Contenuto sponsorizzato

Contromano in Valsugana, un'auto guidata da un 90enne causa un incidente

Per fortuna nessun ferito. Il contromano è avvenuto nel primo pomeriggio. Sul posto i carabinieri della compagnia di Borgo 

Pubblicato il - 10 April 2018 - 16:34

PERGINE. Ennesimo caso di contromano questo pomeriggio in Valsugana nei pressi di Pergine. Come viene mostrato attraverso una foto pubblicata su Facebook da persone presenti all'accaduto, l'auto con alla guida un anziano di circa 90 anni, si è fermata lungo la Ss47 in prossimità di Pergine Valsugana.

 

Il contromano ha causato un tamponamento che ha visto coinvolti tre mezzi che hanno cercato di evitare l'auto. Per fortuna, solo tanto spavento, nessun danno rilevante e nemmeno feriti.

“Vedere le foto in tv è una cosa – spiega sul proprio profilo facebook una persona presente all'accaduto - ma trovarsi in superstrada con un'auto in contromano che ti viene contro con i tir a lato che sfrecciano e l’auto davanti che va a sbattere per evitarlo...non è davvero piacevole. Specie se si ferma solo per un pelo davanti alla tua auto...Per noi è andata bene...ma mi domando e chiedo è normale rinnovare la patente a 88 anni ad una persona che fatica pure a camminare?”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 January - 12:13

Al gestore del bar la sanzione di 400 euro perché ha violato le disposizioni che impongono di non poter ricevere alcun cliente dopo le ore 18 all’interno del locale.  I controlli messi in campo da una task force interforze, voluta dal Questore di Trento, composta da agenti della Polizia di Stato, della Polizia Locale di Trento e della Guardia di Finanza che ha passato al setaccio i locali pubblici della città

24 January - 11:24

Con 412 contagi su 5.890 test analizzati il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7%. Purtroppo si contano anche 4 decessi legati al Covid mentre sale il numero di persone ricoverate, sia nei normali reparti ospedalieri che nelle terapie intensive

24 January - 10:19

C'è preoccupazione per i tagli delle dosi delle case produttrici dei vaccini. L'Apss prevede una pianificazione delle somministrazioni in base alle forniture. Benetollo: "Pfizer per Rsa e operatori sanitari; Moderna per le persone in attesa di entrare nelle case di riposo. Con AstraZeneca invece si entra negli ambulatori e negli studi dei medici di medicina generale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato