Contenuto sponsorizzato

Crolla un cornicione di cemento dal cavalcavia della Valsugana, ferrovia interrotta. Vigili del fuoco al lavoro

E' stata chiusa la tratta che passa sotto il cavalcavia tra Levico e Caldonazzo. Il traffico è deviato sulla Ss47. Al lavoro anche i tecnici della ferrovia

Pubblicato il - 30 dicembre 2018 - 21:32

LEVICO. Distacchi dalla parte superiore del cavalcavia della Ss47. Questa sera è stata chiusa la parte di strada provinciale 1, che da Levico conduce verso Caldonazzo che passa sotto il cavalcavia della Valsugana. Motivo: si è verificato il crollo di un cornicione di cemento e quindi, per garantire la sicurezza delle auto in transito si è scelta questa soluzione.

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco e le forze dell'ordine per deviare il traffico sulla Statale 47, rilevare i danni e porvi rimedio ed è stata chiusa la linea ferroviaria che passa proprio lì sotto. Con l'autogrù i vigili del fuoco stanno esaminando la parte alta del cavalcavia, bonificare l'area e verificare se ci sono altre zone pericolanti. Fortunatamente il blocco di cemento non ha colpito nessuna macchina in transito e quindi non si registrano feriti.

 

Sul posto i tecnici della linea ferroviaria, la polizia ferroviaria, i vigili urbani, i vigili del fuoco di Pergine e quelli di Levico. Intanto, comunque, la viabilità, in quel punto è stata deviata verso la Valsugana e si tratta del secondo impedimento di oggi sulla sp1.

 

 

Intorno alle 16, infatti, un albero era caduto per il forte vento nella zona tra Valcanover e Calceranica costringendo i pompieri a chiudere la strada in quel tratto per diverso tempo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato