Contenuto sponsorizzato

Dà di matto in Piazza Dante e strappa il Tricolore dalla corona per gli ex internati. Intervengono le forze dell'ordine

I fatti si sono svolti intorno alle 19. L'uomo all'arrivo di polizia locale e carabinieri si è sfilato i pantaloni. Costretto a rivestirsi è stato portato via in ambulanza

Pubblicato il - 27 June 2018 - 19:31

TRENTO. Confusione e caos questa sera, poco prima delle 19 in Piazza Dante quando un uomo ha dato in escandescenza e se l'è presa con la fascia tricolore che adornava la corona posta ai piedi di Palazzo della Provincia e quindi della targa che ricorda gli ex internati trentini nei campi in Germania.

 

 

 

L'uomo, di mezza età, straniero, probabilmente originario del Nord Africa, all'improvviso a petto nudo si è avvicinato alla targa, ha sollevato la corona e ha strappato il Tricolore. Poi lo ha preso con sé e lo ha portato nel parco giochi della piazza e ha cercato di posizionarlo sulla fontanella. Il tutto nello stupore generale delle tante persone che si trovavano a passare nella piazza e che stavano prendendo gli autobus.

 

 

Sono, quindi, state allertate le forze dell'ordine e in pochi minuti sono giunti sul posto gli agenti della polizia locale e due pattuglie dei carabinieri. Al loro arrivo l'uomo è rimasto fermo e dopo essersi spostato sotto un albero ha cominciato a lamentarsi (passava da frasi sui furti subiti al fatto che stava attendendo da tantissimo i documenti per essere in regola). Poi, davanti alle forze dell'ordine, si è sfilato i pantaloni ma gli agenti lo hanno fermato e costretto a rivestirsi.

 

 

Nel frattempo è stata chiamata un'ambulanza, perché è parso chiaro a tutti che più che di un pericoloso delinquente si trattasse di una persona con seri disturbi. L'uomo è quindi salito sul mezzo ed è stato portato all'ospedale dopo che le forze dell'ordine avevano già provveduto alla sua identificazione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 February - 10:39

Una situazione che si è presentata diverse volte in questi primi giorni di apertura, alternandosi ad altri momenti in cui il via vai di persone è stato più rapido. In generale però gli anziani che attendono di sentire il loro nome per entrare nel capannone sono costretti ad aspettare all'esterno (alcuni seduti, molti in piedi), causando non poche difficoltà

24 February - 20:10

Da quando c'è il Covid, le attività ludiche e ricreative proposte ai bambini di Protonterapia si sono dovute fermare. Così, a organizzare il loro tempo libero nelle difficili situazioni che vivono i pazienti, ci pensano le famiglie. Il direttore Maurizio Amichetti racconta le difficoltà di quest'anno di pandemia

25 February - 09:39

Il coprifuoco ha impedito che qualcuno si facesse del male, quando durante le prime ore di giovedì 25 febbraio dei grossi massi si sono staccati dalla montagna ad Ora piombando sulla strada e bloccandola

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato