Contenuto sponsorizzato

Momenti di tensione in piazza Dante, l'autobus resta bloccato perché un uomo spacca alcune bottiglie sul mezzo pubblico

E' successo intorno alle 19 alla fermata all'altezza del palazzo della Regione. L'autobus numero 1 era in partenza quando un uomo, visibilmente ubriaco, si è avvicinato al mezzo pubblico

Pubblicato il - 19 May 2020 - 20:04

TRENTO. Momenti di grande tensione e cocci di bottiglia ovunque. Un uomo è stato fermato a fatica in piazza Dante a Trento

 

E' successo intorno alle 19 alla fermata all'altezza del palazzo della Regione. L'autobus numero 1 era in partenza quando un uomo centrafricano, visibilmente ubriaco, si è avvicinato al mezzo pubblico.

 

L'autista ha cercato di fermarlo ma per tutta risposta l'uomo ha spaccato una bottiglia di vetro all'interno del bus. 

 

A quel punto è intervenuto in soccorso anche un tecnico addetto alla sanificazione per cercare di riportare un po' di normalità.

 

Questo, però, non ha fatto desistere l'uomo che ha rotto un'altra bottiglia di superalcolico in mezzo alla strada appena fuori dal mezzo di trasporto.

 

Contestualmente è stato lanciato l'allarme e sul posto sono arrivati gli agenti della polizia ferroviaria

 

Le unità della polfer sono riuscite a immobilizzare l'uomo per poi portarlo all'ufficio in stazione, ma nemmeno questo è bastato per placarlo.

 

All'interno dell'edificio, l'uomo ha proseguito a dare in escandescenza e potrebbe rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale.  

 

Nel frattempo gli addetti hanno operato una nuova pulizia del mezzo, che ha potuto riprendere il servizio con circa 20 minuti di ritardo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 19:26

Sono 332 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 46 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale

17 January - 16:56

L'organizzazione è stata affidata alla Croce rossa che da oggi ha chiamato a raccolta gli oltre 1.200 soccorritori abilitati che hanno raccolto l'appello per sostenere la vaccinazione. L'appuntamento è nei locali, adeguatamente allestiti, della Circoscrizione Oltrefersina del Comune di Trento. La previsione è di terminare la prima somministrazione per domenica 7 febbraio

17 January - 16:14

Sono stati trovati 135 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale. Analizzati poco più di 2.600 test. Ci sono 88 guarigioni. Il rapporto contagi/tamponi sopra il 5%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato