Contenuto sponsorizzato

Diego Degasperi perde la vita schiantandosi contro un camion cisterna con Gas Gpl, dramma tra Lavis e San Michele

L'incidente è avvenuto poco prima delle 15. L'auto andava a forte velocità ed ha allargato troppo la curva finendo contro il camion. Il mezzo fortunatamente non si è incendiato ma è stato molto difficile rimuoverlo. A bordo dell'auto anche un cane

Di Donatello Baldo e Luca Pianesi - 11 luglio 2018 - 18:49

LAVIS. E' stato uno schianto terribile. L'impatto non ha lasciato scampo a Diego Degasperi, 39enne di Meano, che stava guidando la sua auto in direzione Trento, quando, poco prima delle 15, ha affrontato la doppia curva che si trova all'altezza dell'incrocio che dalla Statale 12 (tra San Michele e Lavis) porta a Sorni. Una doppia manovra a rientrare e riuscire che, vista l'alta velocità alla quale stava viaggiando, lo ha spinto verso il centro della strada. Dall'altra parte stava provenendo un camion cisterna carico di Gas Gpl guidato da un 51enne di Cavedine, e lo scontro, a quel punto è stato inevitabile.

 

 

I testimoni presenti, residenti nelle case vicine, hanno parlato di un botto terribile. La macchina ha finito per accartocciarsi completamente. Il camion per la violenza dell'impatto è finito fuori strada terminando la sua corsa nella campagna sulla destra della strada e solo per fortuna non ha preso fuoco. Il pericolo, infatti, è stato molto concreto. La violenza dello scontro ha provocato l'allentarsi delle valvole della cisterna e non ha permesso ai vigili del fuoco di operare come ''da manuale'' svuotando la cisterna.

 

Incidente mortale a Lavis

 

Si è quindi deciso di tenere la strada chiusa (i camion e le altre auto venivano fatte girare a Nave San Rocco) e di circoscrivere l'area, caricare il camion con l'autogru dei pompieri su un carrello e portarlo lentamente a Laives dove si è poi provveduto a metterlo in sicurezza.

 

 

L'incidente è costato la vita all'automobilista che a bordo della macchina trasportava anche un Pitbull tenuto in sicurezza nel retro dell'auto. Il cane si è salvato, è stato tirato fuori dalla macchina dai vigili del fuoco di Lavis e di Trento giunti sul posto e portato poche centinaia di metri più in là dove si trova la Casa del Cane con i veterinari e per le cure del caso. Estratto con le pinze idrauliche anche l'autista del camion rimasto con le gambe bloccate all'interno del mezzo. I vigili del fuoco lo hanno estratto e affidato ai sanitari (giunti sul posto con due ambulanze, un'automedica e l'elicottero) che lo hanno portato al Santa Chiara. Non è in pericolo di vita. Sulla dinamica indagano i carabinieri di Mezzolombardo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 23:37

A livello provinciale l'affluenza alle urne si attesta a circa il 50% degli aventi diritto. Urne aperte anche lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15 per rinnovare i consigli comunali e indicare "Sì" o "No" al referendum

20 settembre - 20:58
L'allerta è scattata intorno alle 18 di questa sera, domenica 20 settembre, quando è stato trovato un pezzo di un cadavere. A lanciare l'allarme un pescatore che ha notato una sagoma affiorare dall'acqua. Avviate le indagini da parte della scientifica e dei carabinieri. In azione anche i vigili del fuoco
20 settembre - 20:29

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato