Contenuto sponsorizzato

E' in casa ma sorprende il ladro mentre ruba le biciclette in giardino, il proprietario lo blocca e lo fa arrestare

E' successo nella tarda serata di mercoledì 12 dicembre in via Bezzi a Rovereto. La moglie ha immediatamente allertato le forze dell'ordine, mentre il marito è uscito per fermare il 29enne 

Pubblicato il - 13 dicembre 2018 - 12:48

ROVERETO. Un 29enne è stato sorpreso nel tentativo di rubare due costose biciclette legate e lasciate in un'abitazione privata. E' successo verso le 22 di mercoledì 12 dicembre in via Bezzi a Rovereto.

 

Una coppia si trovava tranquillamente nell'appartamento, quando ha avvertito un forte tumore proveniente dal giardino dell'abitazione. A quel punto si sono affacciati e hanno notato uno sconosciuto intento ad armeggiare intorno alle bici, regolarmente chiuse e appoggiate alla facciata di casa.

 

La moglie ha subito allertato le forze dell'ordine, mentre il marito è coraggiosamente uscito di casa per fermare il 29enne. Capito di essere stato scoperto, il ladro ha cercato di fuggire, ma il proprietario delle bici è riuscito a fermare il tentativo di fuga e bloccare il senza fisso dimora.

 

Nel frattempo la polizia è arrivata tempestivamente sul posto e hanno fermato il 29enne per accompagnarlo in commissariato per le procedure del caso e l'identificazione.

 

Il 29enne, risultato non regolare in Italia e con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato in flagranza per tentato furto in abitazione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 20:41

L'intervento della Pat si articola in due fasi. Critiche anche Uil e Nursing up: "Ci chiediamo dove siano finiti i finanziamenti economici aggiuntivi che la Provincia ha ricevuto in marzo e maggio dal governo di Roma per sanità e contrattazione, per non parlare poi dei 20 milioni già stanziati nelle finanziarie provinciali per il nuovo contratto del pubblico impiego 2019/2021 e poi soppressi"

25 maggio - 19:16

Ci sono 5.400 casi e 462 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 675 (315 letti da Apss e 360 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone a 0,15%

25 maggio - 18:12
I tamponi analizzati sono stati 675 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,15%, il dato più basso da inizio epidemia. Un positivo nelle ultime 24 ore. Il Trentino si porta complessivamente a 5.400 casi e 462 decessi da inizio emergenza coronavirus
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato