Contenuto sponsorizzato

Entra in un locale con una pistola, denunciato un 49enne di Cavalese

In casa teneva un pugnale in manico di alluminio, con lama di circa 30 centimetri ed incisioni risalenti al periodo del fascismo

Pubblicato il - 20 marzo 2018 - 16:10

ZIANO DI FIEMME. E' stato denunciato per porto abusivo d'armi il 49enne di Cavalese che sabato scorso è entrato in un locale di Ziano Di Fiemme con una vecchia pistola in tasca.

 

Ad accorgersi dell'arma che l'uomo teneva nella tasca della giacca è stato il titolare del locale che ha immediatamente allertato un militare della compagnia dei Carabinieri di Cavalese che in quel frangente, libero dal servizio, si trovava nel locale per trascorrervi la serata unitamente ad alcuni amici.

 

Il carabiniere, accertato preliminarmente i fatti, ha avvertito la centrale operativa che ha fatto arrivare sul posto due pattuglie, una del nucleo operativo di Cavalese ed una della stazione dei carabinieri di Vigo di Fassa.

 

L'uomo è stato bloccato e portato presso il comando per gli ulteriori accertamenti.

 

Nel corso delle operazioni il soggetto non ha mai opposto resistenza e l'arma è risultata essere una pistola tipo rivoltella, priva di colpi, in cattivo stato di manutenzione, sottoposta a sequestro.

 

Una ulteriore perquisizione eseguita presso l’abitazione del soggetto, ha consentito il rinvenimento di un pugnale in manico di alluminio, con lama di circa 30 centimetri ed incisioni risalenti al periodo del fascismo, anch’esso sottoposto a sequestro per gli ulteriori accertamenti di legge.

 

Va precisato che l’arma sottoposta a sequestro, visto il cattivo stato di conservazione in cui versava e peraltro risalente ai primi del 900’, non era comunque in grado di offendere e quindi il gesto si ritiene sia riconducibile ad un mero atto esibizionistico da parte del responsabile, nei cui confronti comunque è scattata d’ufficio la denuncia a piede libero per porto abusivo di arma da fuoco e possesso illegale di arma bianca.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 luglio - 18:04

Il totale resta quindi a 5.495 casi e 470 vittime da inizio epidemia. Analizzati 142 tamponi. Sono 4.988 i guariti da Covid-19. Nessun decesso e nessun contagiato anche in Alto Adige

06 luglio - 15:45

I controlli si sono concentrati in Val d’Ega, Sarentino, Renon, passo Lavazè, Val Gardena e nelle località di Corvara in Badia e Armentarola 

06 luglio - 16:28

In fase Covid-19 l'uomo era stato trasferito ai domiciliari nella casa di lui e lei e questo aveva scioccato la famiglia di Eleonora che da quasi un anno chiede giustizia per la barbara uccisione della giovane donna. Negli scorsi giorni la perizia ha confermato che l'uomo è capace di intendere e volere e ora rischia l'ergastolo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato