Contenuto sponsorizzato

A scuola con pistola e manette, nei guai il custode di una palestra

Durante la perquisizione i carabinieri hanno inoltre trovato un vero e proprio arsenale, regolarmente denunciato a nome dalla consorte. Tutto è stato sottoposto a sequestro amministrativo

Pubblicato il - 28 aprile 2018 - 16:22

ROVERETO. Si è presentato al lavoro vestito di tutto punto. Uniforme da guardia giurata e cinturone completo di fondina, pistola (giocattolo) e manette. Non è un addetto alla sicurezza, ma il custode della palestra di una scuola di Rovereto che si è presentato in abbigliamento da novello sceriffo.

 

Nei guai un 60enne della Vallagarina, già noto alle forze dell'ordine, per detenzione abusiva di armi che potrebbe portarlo a indossare le manette, quelle vere, da tre a dodici mesi oppure cavarsela un'ammenda fino a 371 euro.

 

L'associazione che aveva preso in affitto la palestra per un allenamento ha interessato i carabinieri di Rovereto della situazione. Oltre all'abbigliamento si aggiunge che l'uomo si è probabilmente presentato ubriaco sul posto di lavoro.

 

Il 60enne, già destinatario di divieto di conseguire il porto di fucile e noto alle forze dell’ordine per la sua passione per le armi: per questo i carabinieri sono entrati in azione per una perquisizione domiciliare, nel corso della quale è stato rinvenuto il cinturone che, oltre all’arma giocattolo, conteneva un caricatore pieno di proiettili d’arma da fuoco detenuto in modo abusivo.

 

Durante la perquisizione i carabinieri hanno inoltre trovato un vero e proprio arsenale, regolarmente denunciato a nome dalla consorte, che è stato sottoposto a sequestro amministrativo in attesa delle determinazioni dell’Autorità di pubblica sicurezza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 dicembre - 18:58

Per Cgil, Cisl e Uil il ridimensionamento del bilancio di Agenzia del Lavoro si tradurrà in un contenimento della spesa per la formazione e la riqualificazione professionale, blocco agli incentivi alle assunzioni stabili per i disoccupati deboli, azzeramento della staffetta occupazionale, stop al reddito di attivazione. Il tutto mentre si investono 8 milioni in strategie di welfare che saranno superate dal governo nazionale

13 dicembre - 19:15

La specie in provincia è diffusa soprattutto in Valsugana. La Fem: ''E' molto resistente perché capace di creare delle nicchie ad altitudini sensibilmente maggiori rispetto alla zanzara tigre. L'estate scorsa abbiamo rilevato un caso davvero particolare, seppure isolato: la presenza di una colonia addirittura ad una altitudine di 1.500 metri''

13 dicembre - 17:52

Il gatto pare sia di casa Rifugio Predaia e dopo che gli escursionisti che lo hanno incontrato hanno postato delle foto su Facebook, in breve tempo, la storia di “Scòdega” è diventata virale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato