Contenuto sponsorizzato

Erano dispersi sul passo Presena, recuperati dopo una notte al gelo

Si tratta due turisti svedesi. Ieri non erano rientrati in albergo dopo una giornata sugli sci

Pubblicato il - 05 marzo 2018 - 12:52

TONALE. Da ieri avevano fatto perdere le proprie tracce ma, per fortuna, dopo essere riusciti a superare la notte all'aperto al freddo, sono stati recuperati questa mattina i due turisti svedesi dispersi da ieri nella zona di passo Presena.

 

Le ricerche erano state avviate quando i due turisti non erano rientrati in albergo dopo una giornata sugli sci. Dopo aver raggiunto passo Presena con gli impianti, i due sciatori si sono diretti erroneamente verso il rifugio Mandron e non sono più riusciti a tornare sulle piste. Questa mattina verso le 10.30 sono stati trovati, illesi, poco sopra il rifugio, dopo aver trascorso la notte all'aperto.

Ad intervenire sono stati gli uomini delle squadre di terra del Soccorso alpino dell'Area operativa Trentino Occidentale che sono riusciti ad avvistare e raggiungere i due sciatori, poco sopra il rifugio Mandron. Grazie all'intervento dell'elicottero, i due sono stati recuperati con il verricello ed elitrasportati a Pinzolo. Due ambulanze li hanno portati poi all'ospedale di Tione per gli accertamenti medici.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

09 dicembre - 13:08

L'Ente Nazionale Protezione Animali chiede ai primi cittadini delle ordinanze. Già il Consiglio comunale di Rovereto ha scelto di mettere dine ai fuochi d'artificio

09 dicembre - 05:01

C'è anche nel masterplan di sviluppo del Bondone ''Necessario tenere in considerazione gli importanti cambiamenti climatici in atto e valutare quindi con attenzione la necessità di anticipare un cambio di prospettiva dell’offerta turistica", ma la discussione politica non sembra ancora cominciata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato