Contenuto sponsorizzato

Esplosione e poi fiamme a Trento nord, coinvolti due mezzi articolati

L'incendio attorno alle 9. Sul posto i vigili del fuoco di Lavis, Gardolo e permanenti. Presenti anche le forze dell'ordine e i soccorsi sanitari

Pubblicato il - 24 giugno 2018 - 09:51

TRENTO. Nelle prime ore di questa mattina a Trento Nord in zona Interporto  avrebbero preso fuoco due mezzi articolati.

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco permanenti di Trento e i volontari di Lavis e Gardolo. Dalle prime informazioni l'allarme è stato dato attorno alle 9 quando si sono sentiti dei forti scoppi e subito dopo le fiamme e il fumo.

Sempre secondo le prime informazioni sarebbero due i mezzi coinvolti nelle fiamme mentre altri vicini sono stati danneggiati.

 

 

Sul posto sono ancora presenti i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. Non si hanno informazioni se ci sono dei feriti. 

 

+++Notizia in aggiornamento+++

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 13:30

Ecco cosa dice la bozza del nuovo dpcm che sarà valido fino al 6 aprile. La zona rossa diventa più rossa con la chiusura anche di parrucchieri e barbieri quella bianca sempre più una realtà (dopo il caso della Sardegna) e prevede la riapertura praticamente di tutto (bar, ristoranti, cinema e teatri senza coprifuoco alle 22) eccetto fiere, congressi, discoteche e stadi. Resta il divieto di spostamento tra regioni ma novità per i musei

27 febbraio - 12:53

Si allunga l’elenco di Regioni e Province che hanno scelto di chiudere le scuole, troppo alto il rischio di contagi. Rezza: “Quando si parla di chiusure scolastiche è sempre doloroso ma laddove ci sono dei focolai o sono presenti le varianti è chiaro che tale decisione è assolutamente da considerare”

27 febbraio - 12:15

Sono svariati migliaia i tamponi processati per cercare le varianti in Alto Adige e complessivamente i casi trovati sono 630 e ''finora la mutazione sudafricana è stata trovata solo nella zona di Merano, Val Passiria e Val Venosta''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato