Contenuto sponsorizzato

Fermato il ladro di biciclette, ne aveva appena rubata una da 2 mila euro

L'uomo, un 43enne pugliese, è stato fermato da un carabinieri di Bolzano libero dal servizio 

Pubblicato il - 30 aprile 2018 - 19:51

BOLZANO. Fermato in flagranza del reato di furto è stato poi scoperto che aveva rubato altre due biciclette. E successo a Bolzano e a finire nei guai è stato un 43enne pugliese.

 

Un carabiniere del Reparto Operativo di Bolzano, libero dal servizio, si trovava nei pressi di piazza Walter quando ha notato l’uomo mentre spingeva a mano una bicicletta che, alla vista di una pattuglia dei Carabinieri, prontamente abbandonava su un muretto.

 

Insospettito da questo atteggiamento il carabiniere ha fermato l’uomo e dopo aver richiesto il supporto di altri colleghi, lo ha perquisito.

 

Addosso ancora una tenaglia e gli attrezzi da scasso evidentemente usati per commettere poco prima il furto. Ed infatti qualche istante dopo i Carabinieri sono riusciti a trovare la proprietaria del mezzo, una turista tedesca originaria di Berlino che stava cercando la sua bicicletta di quasi 2000 euro di valore.

 

I Carabinieri hanno quindi condotto in caserma l’uomo e poi hanno iniziato a “scavare” su di lui, con l’aiuto anche delle telecamere della videosorveglianza cittadina, fino a individuarlo quale autore di altri due furti di biciclette commessi negli ultimi giorni, uno a piazza Verdi e uno in via Alto Adige.

 

Anche queste due ulteriori biciclette sono state recuperate dai Carabinieri che le hanno restituite ai legittimi proprietari. L’uomo è stato quindi condotto al carcere di Bolzano con l’accusa di furto aggravato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 05:01

La prorettrice di Unitn Barbara Poggio: “Le ricerche dimostrano che aumentare i servizi e ridurre i costi degli stessi funzionano meglio degli aiuti economici diretti”. La misura non piace nemmeno ai sindacati: “Le persone decidono di farsi una famiglia se hanno un buon lavoro non per delle vaghe promesse propagandistiche”

14 dicembre - 19:05

Il 14 dicembre dello scorso anno Antonio Megalizzi 29 anni, giornalista, è stato ucciso da un proiettile esploso a Strasburgo, tre giorni prima, in un mercatino di Natale, da un terrorista. Oggi tante iniziative per ricordarlo. In radio una maratona per Antonio e l'amico Bartosz

14 dicembre - 19:51

Si tratta di un uomo di 53 anni di Zambana. Faceva parte di un gruppo di tre persone. I soccorritori sono riusciti ad individuarlo e dopo averlo estratto da sotto la neve, in stato iniziale di ipotermia, è stato trasportato a Merano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato