Contenuto sponsorizzato

Frontale a Mavignola, uno dei guidatori positivo al test preliminare per la guida in stato di ebbrezza

L'incidente è avvenuto questa mattina attorno alle 7.30. Coinvolto un pulmino di un'associazione sportiva e un'auto di turisti 

Pubblicato il - 25 February 2018 - 10:42

SANT'ANTONIO MAVIGNOLA. Frontale questa mattina a Mavignola all'altezza del supermercato Coop tra una macchina e un pulmino di un'associazione sportiva.

 

L'auto di turisti mantovani stava salendo in direzione Campiglio mentre il pulmino, con solo il guidatore, stava provenendo dal senso opposto e stava andando in direzione Pinzolo.

 

Per cause ancora da accertare uno dei due veicoli ha invaso la corsia opposta causando il frontale. Sul posto si sono portati immediatamente i vigili del fuoco volontari, un'ambulanza e la polizia locale.

 

Dai primi controlli effettuati sui conducenti, uno dei due è risultato positivo al test preliminare per la guida in stato di ebbrezza ed è stato quindi accompagnato al pronto soccorso per ulteriori verifiche.

 

Le altre persone, coinvolte nell'incidente, hanno riportato delle ferite di lieve entità e sono stati trasferiti in ospedale per alcuni accertamenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

25 January - 07:58

La posizione della giovane potrebbe essere archiviata nei prossimi giorni.  Gli investigatori stanno cercando di ricostruire con esattezza cosa possa essere successo in quel 'buco' di 40 minuti nel tragitto tra Bolzano e Ora. La ricostruzione fatta per ora dagli investigatori è che proprio quei minuti siano serviti al figlio della coppia per mettere i genitori senza vita in auto e gettarli poi nell'Adige

24 January - 17:00

Dopo decenni di discussioni il Consiglio comunale di Rovereto ha approvato all’unanimità una mozione per impegnare la Giunta a elaborare un progetto concreto di collegamento ferroviario fra Rovereto e Garda. Il sindaco: “Guardiamo al futuro della mobilità sostenibile”. L’ingegnere che ha esteso il documento punta sul tram-treno: “Con un progetto di questo tipo una persona potrebbe salire a Riva del Garda e scendere a Trento senza cambiare mezzo”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato