Contenuto sponsorizzato

Furioso incendio a Maso Bosin, vigili del fuoco al lavoro

In fiamme tutto il tetto e la parte superiore del vecchio edificio. Non si conoscono le cause

Pubblicato il - 16 settembre 2018 - 19:19

CAVALESE. Un furioso incendio si è sviluppato a Maso Bosin un edificio che si trova subito sopra alla rotonda di Piera tra Tesero e Cavalese. Non è ancora chiaro cosa sia accaduto, sta di fatto che le fiamme si sono alzate subito in maniera impetuosa, andando a bruciare completamente tutto il tetto e la parte alta dell'edificio in pietra.

 

L'incendio si è sviluppato intorno alle 18.30 e sul posto si sono subito portati i vigili del fuoco di Cavalese, Tesero e Carano con le autobotti e gli idranti per tentare di domare le fiamme. L'intervento si sta rivelando molto complicato proprio a causa delle dimensioni dell'incendio ma il fuoco è rimasto circoscritto all'edificio in questione e, grazie all'intervento dei pompieri, l'abitazione attigua non sarebbe coinvolta.

 

Al momento non si conoscono le cause che hanno scatenato le fiamme e non risulterebbero feriti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 14:17

Una fototrappola è scattata questa mattina e alle 9.29 ha immortalato l'orso tra i boschi della Marzola. E' già presente il personale forestale, attivato immediatamente dopo l'evento per assicurare monitoraggio, presidio territoriale e informazione

16 luglio - 13:20

Sorprendono positivamente i rilevamenti nelle acque venete con un solo punto inquinato. Male la Lombardia, su cinque punti monitorati due sono risultati fortemente inquinati. Promossi invece a pieni voti il lago d’Iseo e quello di Santa Croce in provincia di Belluno

16 luglio - 06:01

Ormai il caso è noto. E' un'escalation di reazioni dopo che M49 è stato catturato, ma è riuscito a fuggire. Brambilla: "Corri e salvati M49 e grazie per aver dimostrato con la tua fuga, una volta di più, l’imperizia e il dilettantismo di chi ha dichiarato guerra a te, ma anche a tutti i tuoi simili". Ciampolillo: "Un atto violento e illegittimo contro il mondo degli animali"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato