Contenuto sponsorizzato

Incendio in un appartamento a Lavis, evacuate 5 persone. Madre e figlia di 2 anni portate in ospedale

E' successo questa notte, l'allarme è stato dato poco dopo le 3. Vigili del fuoco al lavoro fino alle 6 di questa mattina. Sul posto i carabinieri

Pubblicato il - 12 marzo 2018 - 09:55

LAVIS. Sono state portate questa notte all'ospedale Santa Chiara di Trento, in condizioni non gravi, una donna di 44 anni assieme alla figlia di 2 anni a seguito di un incendio che è divampato in un appartamento a Lavis in via Bristol.

 

L'allarme è stato dato poco dopo le 3 e sul posto si sono portati immediatamente i vigili del fuoco volontari di Lavis con 3 partenze e i carabinieri.


Sono state evacuate 5 persone e tra queste una mamma e la figlia di 2 anni trasferite al Santa Chiara per degli accertamenti.

 

Dalle prime informazioni a prendere fuoco sarebbero stati dei materassi. Sono in corso le verifiche per risalire alle cause dell'incendio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 07:38

Modifiche alle linee guida anche per quanto riguarda gli operatori: screening una volta in settimana e se non ci sono sintomi non servono test al personale che ha già contratto Covid-19 nei mesi scorsi. Francesca Parolari, presidente di Upipa: "Se aspettiamo l'insorgenza dei sintomi o aspettiamo la positività accertata di un operatore, rischiamo di non contenere il contagio. Dobbiamo agire su entrambi i fronti"

02 dicembre - 09:48

L'ex senatrice e staffetta partigiana Lidia Menapace è stata ricoverata all'ospedale di Bolzano. Tantissimi i messaggi a sostegno rimbalzati sui social, dall'Anpi, di cui è membro del comitato nazionale, a Rifondazione comunista, partito che rappresentò al Senato tra il 2006 e  il 2008

30 novembre - 17:07

L’Ufficio meteorologia dell’Agenzia per la protezione civile spiega che la situazione è dovuta all’alternarsi di una serie notevole di fenomeni di alta pressione: “Il mese di novembre che sta per concludersi ha fatto registrare un numero eccezionale di ore di sole, il valore più elevato degli ultimi 35 anni”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato