Contenuto sponsorizzato

Inchiesta sulla sanità, trasferiti ad altro incarico due persone indagate

Il provvedimento è stato assunto dal direttore generale Paolo Bordon a tutela dell'Azienda. Tre gli indagati dell'Azienda sanitaria in Alto Adige 

Pubblicato il - 31 gennaio 2018 - 11:27

TRENTO. Il direttore generale dell'Azienda sanitaria trentina, Paolo Bordon, a seguito dell'inchiesta coordinata dai pm Liverani e Russo su presunte mazzette e gare pilotate, ha assunto un provvedimento di trasferimento, in comune accordo, di due persone indagate.

 

Per i due trasferiti ad altro incarico le gravi accuse sarebbero associazione a delinquere finalizzata a turbativa d'asta, corruzione e rivelazione di segreti.

 

Le delibere assunte dal direttore dell'Azienda sanitaria saranno secretate per non creare ripercussioni sulle indagini. Le indagini sono partite da ormai diversi mesi con l'utilizzo anche di intercettazioni telefoniche, analisi delle documentazioni, e da ultimo le perquisizioni negli uffici e abitazioni degli indagati. Il lavoro degli inquirenti avrebbe messo in luce che una decina di gare d'appalto sarebbero state pilotate, assegnate previo scambio di "contributi" e piaceri, vere e proprie mazzette.

 

L'inchiesta oltre a coinvolgere l'azienda sanitaria di Trento riguarderebbe anche la sanità in Alto Adige dove le indagini riguarderebbero due persone di Bolzano e una di Merano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 luglio - 06:01

Consegnata al presidente del Consiglio provinciale un'interrogazione sull'acquisto ed il mancato utilizzo di 52 posti auto per i dipendenti dell'ospedale di Rovereto. Non sarebbero stati finora utilizzati

 

21 luglio - 19:27

Dopo la boutade di Sgarbi che aveva definito il planetario “tre palle su un prato” ecco la mossa del Muse che incassa già alcuni endorsement importanti come quello dell’astronauta Samantha Cristoforetti: “Evento importante per la città di Trento e non solo”. Lanzinger: “Un unicum per tecnologia e innovazione”

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato