Contenuto sponsorizzato

La sezione Arco-Riva lancia sette nuovi giovanissimi arbitri

Tanto entusiasmo, tanta energia e molta curiosità per la nuova avventura che vedrà i fischietti protagonisti sui terreni di gioco della Provincia di Trento: accompagnati dai tutor, faranno i loro rispettivi esordi nelle prossime giornate nel campionato di Giovanissimi Provinciali

Pubblicato il - 23 febbraio 2018 - 16:15

TRENTO. Sono sette i nuovi arbitri in Trentino, tutti in grado si superare a pieni voti la prova d'esame d'idoneità alla Sezione di Arco-Riva di mercoledì 21 febbraio scorso.

 

Il corso, che è stato tenuto dal presidente, dal segretario Marcantonio Giannone e dal collaboratore Michele Mancabelli, è cominciato nella seconda metà di novembre, si è concluso un paio di settimane prima della data dell'esame.

 

Tanto entusiasmo, tanta energia e molta curiosità per la nuova avventura che vedrà i fischietti protagonisti sui terreni di gioco della Provincia di Trento: accompagnati dai tutor, faranno i loro rispettivi esordi nelle prossime giornate nel campionato di Giovanissimi Provinciali.

 

La selezione non è ancora terminata e gli aspiranti arbitri possono partecipare al prossimo corso. Sono ammessi ragazzi e ragazze di età compresa tra i 15 e i 35 anni. La qualifica di arbitro Aia dà diritto alla tessera federale con la quale si può accedere gratuitamente a tutti gli stadi sul territorio nazionale, anche di serie A, mentre agli studenti vengono riconosciuti crediti formativi e per ogni gara diretta si ha diritto a un compenso economico (Qui info).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 aprile - 06:01

Sono almeno 120mila le escort rimaste senza lavoro, il 12% ha già fatto ricorso a qualche tipo di ammortizzatore sociale. In Trentino la maggior parte delle sex worker sono di origine straniera, ma non mancano le italiane, l’unità di strada Aquilone Lilla: “Stiamo cercando di mantenere i contatti con le ragazze e oltre al sostegno emotivo prepariamo dei pacchi alimentari per le donne più in difficoltà”

07 aprile - 08:20

Domenica sera, su indicazione del proprio staff medico, era stato ricoverato in ospedale per dei controlli visti i persistenti sintomi dovuti al covid-19. Ieri pomeriggio, però, le sue condizioni sono peggiorate 

06 aprile - 20:59

Conte ha annunciato anche il ricorso al “Golden Power”, strumento per evitare scalate ostili nei settori più importanti del paese: “Nessuno controllerà i nostri asset strategici”. Stanziati 200 miliardi che serviranno per il finanziamento del mercato interno, mentre altri 200 saranno usati per potenziare il mercato dell’export

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato