Contenuto sponsorizzato

Le chiedono dei soldi, lei rifiuta e la insultano gridandole contro. "Sono intervenuto, la signora era molto spaventata e nessuno faceva nulla'' 

L'episodio è avvenuto ieri. La donna stava attendendo l'autobus quando, dopo essersi rifiutata di dare dei soldi ad un giovane, è stata aggredita a insulti e minacce. In difesa della donna è intervenuto l'artista Angelo Morandini che si trovava in zona per preparare una mostra
 

Di Giuseppe Fin - 14 novembre 2018 - 13:03

TRENTO. “Non potevo non fermarmi e prendere le difese di quella signora spaventata da tanta aggressività”. Le parole sono di Angelo Morandini, il conosciuto artista trentino che proprio ieri ha vissuto una situazione di quelle che, purtroppo, non sono cosa rara in giro per la città.

 

A molti sarà capitato, infatti, di essere fermati da giovani alla ricerca di soldi per un panino o per prendere il biglietto del treno, dicono, anche se spesso sono usati per ben altro e che davanti a un rifiuto diventano aggressivi. Questo è proprio quello che è successo ad una donna di circa 60 anni che ieri pomeriggio si trovava alla fermata dell'autobus davanti all'hotel Buonconsiglio in via Romagnosi. Dopo essersi rifiutata di dare dei soldi ad un giovane ragazzo 30enne, italiano, con accento toscano, si è vista aggredire a urla e insulti. Il giovane, infatti, è diventato una furia spaventando anche le persone che si trovano alla fermata impietrite dalla sua reazione.

 

“Stavo andando con un altro ragazzo a preparare una mostra  – ci ha raccontato Angelo Morandini – e stavamo camminando tranquillamente quando ho sentito e visto questa persona che stava aggredendo verbalmente una donna che era visibilmente in difficoltà. Nessuna delle persone attorno aveva presto le sue difese e stavano li a guardare impauriti”.

 

Angelo si è quindi fermato e si è avvicinato alla donna visibilmente spaventata e in difficoltà. “Ho detto al ragazzo che la stava aggredendo che quello che doveva dire l'aveva detto e ora poteva andarsene. Ovviamente sono stato anch'io riempito di parolacce ma sono rimasto con le braccia incrociate a fianco alla signora fino a che il giovane, assieme ad un'altra ragazza che lo accompagnava, se n'è andato”.

 

E' mancato poco che l'aggressione verbale si trasformasse in una aggressione fisica ma, fortunatamente, la presenza di Mornandini che si è frapposto tra la donna e i due giovani a braccia conserte, immobile, ha riportato le cose alla calma. “E' comprensibile – ha concluso Morandini – la paura delle persone. La situazione si è poi tranquillizzata,  è bastato mostrarsi vicino alla persona in difficoltà perché quei giovani si allontanassero. Dobbiamo aiutarci di più tra concittadini. Lamentarsi sempre e solo non basta, bisogna anche sostenersi l'un l'altro”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 December - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 December - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 December - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato