Contenuto sponsorizzato

Le sputa in faccia per avergli dato solo 50 centesimi di elemosina e aggredisce gli agenti. La polizia arresta a Trento un 28enne

L'uomo ha cercato anche di sottrarre la pistola ad uno degli agenti intervenuti. Ora è stato trasferito al carcere di spini

Pubblicato il - 06 agosto 2018 - 12:59

TRENTO. Aveva sputato addosso ad una signora “colpevole” di avergli dato soltanto 50 centesimi come elemosina e poi aveva aggredito gli agenti intervenuti sul posto.

 

A finire nei guai è stato un 28enne, di origine nigeriana, che sabato la squadra volante ha tratto in arresto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice delle indagini preliminari, del Tribunale di Trento, per i reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni aggravate e tentata rapina.

 

L’uomo, fra le altre cose, aveva tentato anche addirittura di sottrarre la pistola a uno di loro. Nella mattinata di sabato i poliziotti l’hanno individuato il 28enne lungo le vie del centro e, dopo averne vinto le iniziali resistenze, hanno condotto presso il carcere di Spini di Gardolo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 19:39

Ci sono 5.412 casi e 465 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 703 (tutti letti da Apss) per un rapporto contagi/tampone a 1,70%. Ci sono 4 nuovi positivi a Trento, 1 a Novella

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

26 maggio - 18:16

Il presidente ha spiegato perché ritiene congruo il premio per chi si è battuto in prima linea nonostante 13 milioni arrivino dallo Stato e 20 siano stati tagliati anche al personale sanitario. ''Se si sono fatte 300 ore in prima linea un infermiere può ottenere 1.500 euro netti in busta paga. Se questo è umiliante, come hanno detto i sindacati, io non lo so. Non credo''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato