Contenuto sponsorizzato

Le sputa in faccia per avergli dato solo 50 centesimi di elemosina e aggredisce gli agenti. La polizia arresta a Trento un 28enne

L'uomo ha cercato anche di sottrarre la pistola ad uno degli agenti intervenuti. Ora è stato trasferito al carcere di spini

Pubblicato il - 06 agosto 2018 - 12:59

TRENTO. Aveva sputato addosso ad una signora “colpevole” di avergli dato soltanto 50 centesimi come elemosina e poi aveva aggredito gli agenti intervenuti sul posto.

 

A finire nei guai è stato un 28enne, di origine nigeriana, che sabato la squadra volante ha tratto in arresto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice delle indagini preliminari, del Tribunale di Trento, per i reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni aggravate e tentata rapina.

 

L’uomo, fra le altre cose, aveva tentato anche addirittura di sottrarre la pistola a uno di loro. Nella mattinata di sabato i poliziotti l’hanno individuato il 28enne lungo le vie del centro e, dopo averne vinto le iniziali resistenze, hanno condotto presso il carcere di Spini di Gardolo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 13:15

Buona performance delle Stelle alpine con Roberto Stanchina anche a Ravina/Romagnano, mentre Maule e Brugnara si dividono Povo. E' Paolo Piccoli a vincere nella circoscrizione S. Giuseppe/S. Chiara 

23 settembre - 13:24

Alle elezioni comunali di Dro le donne dominano la classifica delle preferenze: la più votata è la Dem Michela Calzà (205), ottimo risultato anche per l’autonomista Ginetta Santoni (163), seguono Donatella Maffei (69) e Marina Malacarne (66). Con oltre il 20% il Pd è il primo partito

23 settembre - 10:50

Dove è passato Salvini la Lega ha perso (o al massimo è andata al ballottaggio) e anche chi ha cercato di portare il Patt verso quella sponda, come il presidente Panizza, è stato bocciato anche a casa propria. Gli errori del segretario Bisesti sono stati evidenti in tutti i campi ma Fugatti c'ha messo del suo con l'incredibile (ed effettivamente non credibile) annuncio del concerto di Vasco per il prossimo anno

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato