Contenuto sponsorizzato

Piazza Dante, 26enne minaccia gli agenti di polizia con un coltello

Il giovane è stato bloccato e arrestato. In questura durante la perquisizione personale ha reagito violentemente colpendo un agente al volto . E' stato arrestato è trasferito in carcere 

Pubblicato il - 06 dicembre 2018 - 10:35

TRENTO. E' successo in piazza Dante sabato attorno alle 18.30 dove alcuni agenti di Polizia sono stati minacciati con un coltello da un 26enne senegalese.

 

La pattuglia della squadra mobile di Trento stava svolgendo dei controlli di prevenzione contro i furti in occasione dei Mercatini di Natale. Arrivati in piazza, però, hanno notato alcuni giovani nordafricani discutere tra di loro e hanno deciso di avviare un controllo.

 

Durante questa operazione, il 26enne, però, ha estratto un piccolo coltello minacciando gli agenti. L’immediata reazione del personale ha permesso di bloccare l’uomo e poi di condurlo in questura dove è stato sottoposto alla perquisizione personale.

 

Su di lui gli agenti hanno ritrovato un sacchetto di Marijuana. Il giovane ad un certo punto, però, ha reagito violentemente colpendo un agente al volto. In considerazione quindi dei reati di: minaccia aggravata, violenza, lesione a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato arrestato e tradotto presso il carcere.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 dicembre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 19:09

Dalla Francia la conferma dell'aggravarsi della salute del reporter. L'intervento per estrarre il proiettile risulterebbe non eseguibile. Il prete: ''Siamo vicini ai suoi cari. Quest'odio deve finire"

12 dicembre - 17:30

La capogruppo in consiglio della Lega interviene sulla necessità di realizzare l'infrastruttura e spiegare quale sarà l'iter da seguire: ''L’obiettivo della Lega e della giunta Fugatti è di uscire dall'impasse infrastrutturale degli ultimi 15 anni di autonomia mal governata dal centro sinistra autonomista''

12 dicembre - 13:58

L'allarme scatta intorno alle 16 di martedì 11 dicembre, quando una telefonata segnala la presenza di un uomo armato in area "Vanezom" al Bosco della città. Una situazione pericolosa e delicata, il ragazzo in grossa difficoltà e tante persone in zona

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato