Contenuto sponsorizzato

Malga Albi in fiamme, il vento alimenta l'incendio e le operazioni di spegnimento vanno a rilento

La malga Albi di Garniga era stata ristrutturata nel 2007. Sul posto i Corpi dei Vigili del fuoco volontari di Garniga, Romagnano, Ravina, Mattarello e Aldeno oltre ai Permanenti di Trento

Di Luca Andreazza e Donatello Baldo - 17 January 2018 - 11:02

GARNIGA. L'incendio brucia la malga da diverse ore e le operazioni di spegnimento sono state rallentate dalle condizioni delle strade di accesso, ancora innevate e ghiacciate. Sul posto, dopo l'allarme scattato alle 8.30, si sono portati tutti i Corpi dei vigili del fuoco dei dintorni.

 

I Permanenti di Trento hanno raggiunto la zona con l'elicottero, per portare alcuni moduli di spegnimento. Le fiamme hanno però distrutto gran parte della struttura, rendendola di fatto inagibile. Sulle cause dell'incendio faranno luce gli inquirenti, anche se si ipotizza che tutto sia partito dalla cucina. Sul posto anche le Forze dell'ordine per i primi rilievi.

 

Lo stabile, ora distrutto, è di proprietà del Comune di Garniga ed era stato ristrutturato nel 2007 con un investimento superiore al milione di euro. La malga era affidata a un privato che, tramite un apposito bando, aveva avuto dall'amministrazione la gestione della struttura.

 

Lo stesso gestore, dell'Azienda agricola Dallapiazza, è stato il primo a dare l'allarme e ad aspettare che i primi soccorsi raggiungessero la malga che si trova a 1.300 metri di altitudine. 

 

Garniga, furioso incendio a Malga Albi

Per le operazioni di spegnimento si sono portati sul posto i Corpi di Garniga, Cimone, Aldeno, Mattarello e Romagnano, oltre ai Permanenti di Trento. 

 

Per il sindaco di Garniga Valerio Linardi, intervenuto immediatamente sul posto, "si tratta di un brutto episodio che colpisce un luogo su cui si voleva investire anche in chiave turistica". 


 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 December - 12:20

Lo sfogo di una mamma trentina che, dopo aver rispettato tutte le direttive e le regole durante il periodo di quarantena, ora si sente presa in giro. "Credevo nell’Apss e nella Provincia, ma sono stata una povera cretina. Questa mattina i carabinieri mi volevano fare una multa da 450 euro perché risultavo essere ancora positiva, quando ho ricevuto il tampone negativo una settimana fa e sono tornata al lavoro da giorni"

05 December - 11:25

Quelli di una donna anziana ricoverata e poi morta in ospedale per Covid non si sono certo rivelati i vicini ideali. Dopo che la signora è stata portata al Santa Chiara di Trento, infatti, la coppia ha usato le chiavi di casa consegnate loro per sicurezza per entrare nell'appartamento e rubare i risparmi. Grazie ad una telecamera di sorveglianza installata dai figli, sono stati identificati e denunciati

05 December - 11:09

Il maltempo che si sta abbattendo sull'Alto Adige nelle ultime ore sta creando numerosi disagi. Si registrano problemi in A22 verso il Brennero per i mezzi pesanti, ma su tutto il territorio sono attivi i vigili del fuoco volontari e permanenti per auto bloccate, allagamenti e alberi schiantati a terra per il peso della neve. Oggi è "allerta rossa" e nelle prossime ore si attende un peggioramento della situazione metereologica 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato