Contenuto sponsorizzato

Maltempo, attesa l'onda di piena del fiume Adige, strade interrotte e Caoria nel Primiero isolata

La Protezione civile consiglia alla popolazione di non uscire dalle proprie abitazioni e di limitare gli spostamenti al minimo possibile. Non fermarsi o sostare lungo i corsi d'acqua, attentamente e costantemente monitorati dalla macchina dei soccorsi

Passo Manghen
Di L.A. - 29 ottobre 2018 - 20:24

TRENTO. La pioggia continua a scendere sul Trentino, la precipitazione è consistente nel territorio provinciale. A questo si aggiungono le forti raffiche di vento che interessano diverse zone che comportano la caduta di numerose piante e smottamenti per la fragilità idrogeologica. Evacuate anche diverse abitazioni, come a Valle, frazione di Centa S. Nicolò in Vigolana, e Borgo.

 

Segnalazioni anche di tetti scoperchiati e piante che bloccano le strade arrivano anche da altre parti del Trentino. La Protezione civile consiglia alla popolazione di non uscire dalle proprie abitazioni e di limitare gli spostamenti al minimo possibile. Non fermarsi o sostare lungo i corsi d'acqua, attentamente e costantemente monitorati dalla macchina dei soccorsi.

 

Diverse le strade chiuse al transito a causa di smottamenti e caduta piante. 

 

TRENTINO MERIDIONALE

Ss 350 di Folgaria e di Val D’Astico dalla loc. Carbonare di Folgaria alla loc. Nosellari per smottamenti, e da loc. Buse confine con provincia di Vicenza, per franamenti. La strada statale è chiusa anche dal Veneto.

Sp 90 Destra Adige II tr per allagamento della galleria di Chiusole, transito deviato lungo l’abitato.

Sp 90 Destra Adige dir Borghetto I tr per allagamento del sottopasso ferroviario verso Ss 12 del Abetone e Brennero. 

Sp 138 del Passo della Borcola, a monte di loc. Incapo, nel comune di Terragnolo, per smottamento. 

Ss 240 di Loppi  e Val di Ledro in località “Soardi Center” nel comune di Mori per piante cadute in carreggiata.

 

TRENTINO OCCIDENTALE

Ss 42 del Tonale e della Mendola in località passo Tonale e in località Vermiglio per caduta piante sulla carreggiata.

Ss 42 del Tonale e della Mendola in prossimità di innesto della Sp 139 del Castelaz per frana. E’ agibile il collegamento da innesto Sp 139 verso Cagnò e Revò, ma non da innesto Sp 139 verso Livo.

La medesima Sp 42 è chiusa anche tra innesto Ss 43 (in loc. Mostizzolo) ed innesto Sp 6 di Rumo per un cantiere di lavoro. 

Sp 34 del Lisano e Seséna per caduta massi tra bivio per Val D’Algone e loc. Rio Bianco di Stenico. Alternative Ss 237 del Caffaro e Ss 421 dei laghi di Molveno e Tenno. 

Sp 4 di S. Romedio chiusa a valle dell’abitato di Sanzeno. 

Sp 28 dir Frari in comune di Revò, per smottamento. Sono in corso verifiche per riaprirla in serata almeno a senso unico alternato.

Sp 74 del Novella in località Eremo di S. Biagio (Comune di Sanzeno) per frana.

Sp 94 di Stavel da località Velon all'innesto sulla Ss 42 a monte dell’abitato di Vermiglio per vari smottamenti. 

Sp 222 del Duron in località Bolbeno nel Comune di Borgo Lares per smottamento. Deviazione attraverso la Sp 222 dir Tonello. 

Sp 236 di Spiazzo e Bocenago per smottamento da monte. 

 

TRENTINO ORIENTALE

Sp 31 del Passo Manghen dal bivio per Musiera nel comune di Telve fino loc. Piazzol lato Val di Fiemme. Distrutto impalcato del ponte sul rio Piazzina al km 35+200 oltre che divelta la sede stradale in prossimità.

Sp 79 del Passo del Broccon da località Ronco lato Vanoi fino al passo, nel comune di Canal San Bovo, per schianto di alberi.

Sp 56 di Caoria, tratto finale verso Refavaie nel comune di Canal San Bovo per esondazione torrente. Inoltre è chiusa tra Canal S. Bovo e Caoria per frana. Pertanto il paese di Caoria è al momento isolato.

Ss 347 del Passo Cereda chiusa per frana. 

Ss 50 del Passo Rolle nel tratto compreso tra località Forte Buso, in val di Fiemme, fino a S.Martino di Castrozza per caduta piante e vento forte.

Sp 81 del Passo Valles per l’intero tratto in comune Primiero – S. Martino di Castrozza per caduta piante e vento forte.

Sp 221 della Val Noana, nel comune di Imer, per pericolo caduta sassi.

Sp 133 di Monterovere, dopo Caldonazzo al  bivio verso “Menador”, innesto con SS 349 della Val D’Assa-Pedemontana Costo, per diversi smottamenti.

 

TRENTINO SETTENTRIONALE

Ss 48 variante di Predazzo chiusa circonvallazione con deviazione in centro abitato per pericolo caduta massi. In attesa di sopralluogo del Geologo.

Sp 250 di Valfloriana da loc. Fior di Bosco per smottamento.

Sp 240 del Cermis per esondazione rio sulla strada poco a valle della stazione intermedia. 

Sp 90 Destra Adige V tr a nord dell’abitato di Roverè della Luna per caduta sassi lungo la Sp 14 in provincia di Bolzano.

Ss 620 del Passo di Lavazè chiusa sul versante di Bolzano in Comune di Nova Ponente per frana.

Ss 641 del Passo Fedaia chiusa per frana. La medesima Ss è chiusa anche sul lato di Belluno per esondazione di un corso d’acqua che ha danneggiato l’intera carreggiata.

Ss 612 della val di Cembra tra Capriana e diga di Stranmentizzo per caduta piante in località diga per caduta piante.

 

TRATTE STRADALI PERCORRIBILI CON RESTRINGIMENTO DI CARREGGIATA A SENSO UNICO ALTERNATO 

Ss 237 del Caffaro, a est dell’abitato di Saone in, prossimità dell’innesto della Sp 34 diramazione Ragoli, per cedimento scarpata a valle

Ss 620 del Passo di Lavazè, all’intersezione con la Sp 126 della Taoletta, per cedimento rampa.

Ss 349 della Val D’Assa Pedemontana Costo in loc. Monterovere, per crollo breve tratto di scogliera di sostentamento.

Sp 215 di Pampeago a chilometriche varie per piccole esondazioni.

Sp 48 del Monte Velo, a metà percorso tra Bolognano e Passo Santa Barbara, per smottamento blocco roccioso a lato carreggiata.

Sp 79 del Tesino tratto di alcune decine di metri tra Imer e località Gobbera per frana.

Sp 67 del Lovernatico, a monte dell’abitato di Campodenno in direzione Cunevo, per smottamento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 05:01

Vittoria De Felice era candidata in circoscrizione a Piedicastello ma in queste settimane è finita su giornali nazionali e locali esclusivamente per il suo corpo. Sono stati usati gli aggettivi più classici delle commediacce anni '80 e così è stata definita ''bombastica'', ''sexy candidata'', ''appariscente'', ''mozzafiato''. Lei ha atteso la fine del voto ed ecco cosa ha detto

25 settembre - 10:03

E' successo nel bassanese, la donna si trovava in auto con un altro uomo. Era un fuga dopo aver scippato un cittadino 

25 settembre - 09:14

E' stata disposta l'autopsia per capire cosa possa essere successo. I parametri alla nascita erano normali. La madre ha dato l'allarme quando si è accorta che stava diventando cianotico e non respirava

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato