Contenuto sponsorizzato

Maltempo, esondazioni e smottamenti bloccano le strade. Da passo Lavazè alla Gardesana ecco la situazione in Trentino

Fra le criticità maggiori quelle del fiume Sarca. Sono in corso su tutto il territorio interventi dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza delle zone 

Pubblicato il - 03 ottobre 2020 - 15:14

TRENTO. Pioggia e vento stanno colpendo in queste ore il Trentino e non sono pochi i disagi soprattutto nella viabilità per strade chiuse al traffico a causa di alberi abbattuti, esondazioni e smottamenti.

 

Fra le criticità maggiori c'è quella del fiume Sarca che in alcuni punti ha già allagato piste ciclabili e campagne.

 

Chiusure per schianti alberi
Statale 620 Passo Lavazè, dal passo fino al confine con provincia di Bolzano; chiuso anche il lato di Bolzano.
Provinciale 31 Passo Manghen, dalla località Piazzol a Molina Fiemme fino alla località Maso Bianco a Telve di Sopra.
Provinciale 224 del Passo Redebus, dall'imbocco della provinciale 83 di Pinè fino al passo.

 

Chiusura per erosione rampa 
Provinciale 57 Cis - Livo in località Molini.

 

Chiusura per smottamento
Provinciale 14 di Tovel, dal km 1,600 a fine strada (lago di Tovel) 
Provinciale 138 del passo della Borcola da inizio strada (causa smottamenti in provincia di Vicenza).

 

Chiusura per prevenzione esondazione
Statale 249 della Gardesana Orientale in località Linfano per rischio esondazione fiume Sarca.
Statale 45 bis in via della Cinta nel Comune di Arco (ponte) per rischio esondazione fiume Sarca.
Ponte sul Sarca lungo la provinciale 236 al km 0,300 nel comune di Spiazzo Rendena

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no

21 gennaio - 19:47

Sono 279 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 27 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

21 gennaio - 20:22

L'albergo su corso Rosmini nel centro storico della città della Quercia resta operativo e cerca di reggere un mercato profondamente stretto e diverso. Marco Zani: "Cerchiamo anche di mettere in rete le peculiarità della zona, la vicinanza del Monte Baldo, la Campana dei caduti e i musei, così come le tante possibilità offerte dalla Vallagarina. Ideato offerte speciali per fa lavorare anche il ristorante la sera"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato