Contenuto sponsorizzato

Marangoni, dal Governo ok al tavolo di confronto. Marini (M5S): ''Finalmente si daranno risposte concrete ai lavoratori"

Oggi è arrivata la  risposta del sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Claudio Cominardi, all’interrogazione presentata il 12 settembre. Il Ministero è disponibile ad aprire un tavolo di confronto in sede istituzionale riguardo alla vicenda Marangoni

Pubblicato il - 19 settembre 2018 - 20:41

ROVERETO. La proprietà di Marangoni oppure i sindacati possono inoltrare formale richiesta di aprire un tavolo di confronto con il Governo. La disponibilità è arrivata oggi dal sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Claudio Cominardi che ha risposto all’interrogazione presentata il 12 settembre scorso a prima firma del vicepresidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati Davide Tripiedi.

 

A darne notizia è stato il candidato del M5S Alex Marini. “Mentre l’assessore all’industria della Provincia Autonoma di Trento è in tutt’altre faccende affaccendato – afferma – tra le quali la lotta per la poltrona garantita dal Pd, il M5S si da fare per dare risposte concrete ai lavoratori della Marangoni”.

 

L’appello dei lavoratori lanciato alla politica dai cancelli di via del Garda a inizio mese non è quindi caduto nel vuoto. L'istituzione del tavolo permetterà di avviare la strada per arrivare finalmente a dare risposte serie a questioni rilevanti per la vita delle persone, come il mancato pagamento dei contributi previdenziali integrativi o l’assenza di risposte sul loro futuro occupazionale.

 

“La risposta è stata chiara – ha affermato Marini - il Ministero è disponibile ad aprire un tavolo di confronto in sede istituzionale riguardo alla vicenda Marangoni, a patto che le parti sociali esprimano una domanda in tal senso.Una volta superato il passaggio formale ma necessario della richiesta di intervento, il Governo farà la sua parte, supplendo a chi, dopo aver autorizzato l’erogazione di decine di milioni di incentivi pubblici, ha deciso di lavarsene le mani”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 gennaio - 05:01

Una riforma che viene presentata e spiegata tra le elezioni amministrative. Magari un sindaco può anche essere d'accordo e un successore potrebbe trovarsi a incassare un iter iniziato da altri. Poi c'è la partita operatori. Tra scorporazioni e nuovi assetti si ipotizza uno spezzatino per arrivare a 10 Aziende per il turismo. Il punto di partenza sono 15 Apt e 5 Consorzi Pro loco. Il rischio è di non soddisfare nessuno e vedere nascere Pro loco ovunque

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato