Contenuto sponsorizzato

Marangoni, dal Governo ok al tavolo di confronto. Marini (M5S): ''Finalmente si daranno risposte concrete ai lavoratori"

Oggi è arrivata la  risposta del sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Claudio Cominardi, all’interrogazione presentata il 12 settembre. Il Ministero è disponibile ad aprire un tavolo di confronto in sede istituzionale riguardo alla vicenda Marangoni

Pubblicato il - 19 settembre 2018 - 20:41

ROVERETO. La proprietà di Marangoni oppure i sindacati possono inoltrare formale richiesta di aprire un tavolo di confronto con il Governo. La disponibilità è arrivata oggi dal sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Claudio Cominardi che ha risposto all’interrogazione presentata il 12 settembre scorso a prima firma del vicepresidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati Davide Tripiedi.

 

A darne notizia è stato il candidato del M5S Alex Marini. “Mentre l’assessore all’industria della Provincia Autonoma di Trento è in tutt’altre faccende affaccendato – afferma – tra le quali la lotta per la poltrona garantita dal Pd, il M5S si da fare per dare risposte concrete ai lavoratori della Marangoni”.

 

L’appello dei lavoratori lanciato alla politica dai cancelli di via del Garda a inizio mese non è quindi caduto nel vuoto. L'istituzione del tavolo permetterà di avviare la strada per arrivare finalmente a dare risposte serie a questioni rilevanti per la vita delle persone, come il mancato pagamento dei contributi previdenziali integrativi o l’assenza di risposte sul loro futuro occupazionale.

 

“La risposta è stata chiara – ha affermato Marini - il Ministero è disponibile ad aprire un tavolo di confronto in sede istituzionale riguardo alla vicenda Marangoni, a patto che le parti sociali esprimano una domanda in tal senso.Una volta superato il passaggio formale ma necessario della richiesta di intervento, il Governo farà la sua parte, supplendo a chi, dopo aver autorizzato l’erogazione di decine di milioni di incentivi pubblici, ha deciso di lavarsene le mani”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 13:34

Una questione che prosegue da ormai diversi anni. Mentre la Provincia di Trento è riuscita a portare avanti l'apertura della strada fino al confine con il Veneto, arrivando a circa 3 chilometri dal rifugio, dall'altro la Provincia di Vicenza, non ha provveduto a fare l'intervento per i chilometri di sua competenza

25 gennaio - 11:33

La situazione nei balcani continua a peggiorare. Migliaia di migranti si trovano senza rifugio, costretti a vivere all'aperto nonostante le temperature rigide. A questo si aggiungono le violazioni dei diritti umani, gli abusi, la violenza da parte delle polizie locali e della popolazione. Ipsia organizza una raccolta fondi a supporto dei migranti

24 gennaio - 13:23

Nemmeno di fronte ai carabinieri il 51enne ha voluto desistere: nel volantino che stava distribuendo l’invito a disobbedire alle regole anti-Covid. In via precauzionale i militari hanno sequestrato un coltello a serramanico e un fucile che l’uomo deteneva regolarmente in casa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato