Contenuto sponsorizzato

Moena, tragedia in statale, scontro moto-auto: un morto

Il gravissimo incidente è avvenuto a Forno, in prossimità di Moena. Sul posto due ambulanze, due elicotteri, i vigili del fuoco volontari di zona, polizia stradale di Predazzo e la polizia della Val di Fassa. QUI AGGIORNAMENTO

Pubblicato il - 07 luglio 2018 - 19:46

MOENA. Gravissimo incidente intorno alle 19 alle porte di Moena. E' successo in prossimità di Forno lungo la strada statale 48, quando si è verificato un violento impatto tra una moto e un'auto.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, due ambulanze, automedica e due elicotteri, i vigili del fuoco volontari di zona, la polizia stradale di Predazzo e la polizia della Val di Fassa per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica, mentre la strada è stata chiusa al traffico per permettere l'intervento dei sanitari.

 

Secondo le prime informazioni, la vettura avrebbe occupato parte della carreggiata opposta per svoltare, ma a quel punto è sopraggiunta la moto che non è riuscita a evitare l'impatto.

 

Dopo l'incidente il conducente della moto ha perso il controllo del mezzo per finire a terra.  

 

I soccorsi hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico ha iniziato a prestare le cure del caso. Purtroppo però le condizioni sanitarie della persona sono apparse fin da subito estremamente gravi.

 

Nonostante i tentativi di rianimazione, la persona è purtroppo deceduta.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
26 febbraio - 17:55

Confermata la permanenza del Trentino in zona arancione. Con un indice Rt dell'1.07 (ma con rischio moderato e alta probabilità di progressione), la provincia continuerà a essere interessata da misure come il divieto di lasciare il proprio Comune e la chiusura al pubblico di bar e ristoranti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato