Contenuto sponsorizzato

Notte di follia in tangenziale, due furgoni la trasformano in una pista da autoscontro per una lite

E' successo ieri verso le 23 e sul posto si sono portate le forze dell'ordine. I due si sono inseguiti e speronati per poi essere fermati dalla polizia

Di Giuseppe Fin - 16 agosto 2018 - 13:10

TRENTO. Una serata folle quella che si è vissuta ieri a Trento, in tangenziale direzione sud a poca distanza dal distributore Q8.

 

Poco prima delle 23, infatti, la strada è stata completamente bloccata da due furgoni che l'hanno trasformato in una sorta di pista da autoscontro. I due guidatori hanno iniziato ad inveire uno contro l'altro e a scontrarsi con i propri mezzi.

 

Il tutto sotto lo sguardo spaventato di altri automobilisti che non hanno potuto far altro che contattare le forze dell'ordine. Sul posto si è portata immediatamente la polizia di stato e alcuni agenti della locale.

 

I mezzi incidentati si sono fermati in mezzo alla strada e all'arrivo delle forze dell'ordine, dopo essere scesi dai propri mezzi, i due guidatori hanno proseguito con il litigio arrivando addirittura alle mani. Ad intervenire anche un'ambulanza per le ferite riportate ad uno dei due.

 

Secondo le prime informazioni uno dei due mezzi era stato danneggiato e il colpevole non si era fermato. E' iniziato così un inseguimento.   

 

Non è stato semplice per le forze dell'ordine bloccare i due guidatori e riportare la calma. La Polizia locale ha provveduto ad effettuare i rilievi e a raccogliere le testimonianze dei presenti. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato