Contenuto sponsorizzato

Paura sulla Gardesana, si cappotta in statale, donna salvata dai pompieri

E' successo intorno alle 20 poco dopo il bivio di Sardagna. I vigili del fuoco di Cadine liberano la conducente con le pinze idrauliche. Intervento delicato e veloce dei soccorsi, strada riaperta in mezz'ora

Pubblicato il - 31 agosto 2018 - 20:55

CADINE. Tanta paura questa sera lungo la strada statale 45bis della Gardesana, quando un'auto è finita ruota all'aria.

 

E' successo intorno alle 20 poco dopo il bivio per Sardagna in direzione Cadine.

La conducente della vettura stava guidando, quando a causa della velocità e del manto strada reso sdrucciolevole per via dell'intensa pioggia, ha perso il controllo del mezzo.

 

A quel punto la vettura ha perso aderenza e quindi si è cappottata. Tanta apprensione in quanto la donna alla guida è rimasta incastrata all'interno dell'auto.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e automedica, vigili del fuoco di Cadine e carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza l'area e quindi hanno liberato la conducente dalle lamiere dell'abitacolo con le pinze idrauliche.

 

Una volta estratta, il personale medico ha stabilizzato e prestato le cure alla ferita.

 

La donna, che fortunatamente non sembra in pericolo di vita, è stata trasportata all'ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti e approfondimenti.

 

Un intervento tanto delicato quanto rapido dei soccorsi, il traffico veicolare è, infatti, stato riaperto intorno alle 20.30, dopo la rimozione del mezzo incidentato, e ora si presenta scorrevole e regolare.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 20:41

L'intervento della Pat si articola in due fasi. Critiche anche Uil e Nursing up: "Ci chiediamo dove siano finiti i finanziamenti economici aggiuntivi che la Provincia ha ricevuto in marzo e maggio dal governo di Roma per sanità e contrattazione, per non parlare poi dei 20 milioni già stanziati nelle finanziarie provinciali per il nuovo contratto del pubblico impiego 2019/2021 e poi soppressi"

25 maggio - 19:16

Ci sono 5.400 casi e 462 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 675 (315 letti da Apss e 360 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone a 0,15%

25 maggio - 18:12
I tamponi analizzati sono stati 675 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,15%, il dato più basso da inizio epidemia. Un positivo nelle ultime 24 ore. Il Trentino si porta complessivamente a 5.400 casi e 462 decessi da inizio emergenza coronavirus
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato