Contenuto sponsorizzato

Pregiudicato si nasconde nel bagno del treno per fuggire alle forze dell'ordine, fermato e portato in carcere

Sull'uomo gravava un ordine di carcerazione per il reato di evasione emesso dal tribunale di Agrigento

Pubblicato il - 04 agosto 2018 - 16:03

BOLZANO. E' stato fermato al Brennero e su di lui gravava un ordine di carcerazione per il reato di evasione. Ad essere arrestato è stato un pregiudicato 60enne già condannato dal tribunale di Agrigento.

 

L'operazione è avvenuta con il personale del 4° Battaglione Carabinieri di Mestre (VE), in servizio presso lo scalo ferroviario del Brennero per i controlli di frontiera in ausilio al Commissariato, durante un giro d’ispezione.

 

Gli agenti, hanno sorpreso l'uomo nel bagno di un vagono che tentava di sottrarsi ai controlli delle Forze dell’Ordine. Al termine dell’identificazione è emerso che sul sessantenne cittadino italiano pluripregiudicato, gravava un ordine di carcerazione.

 

L'uomo è stato arrestato e portato al carcere di Bolzano.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

24 gennaio - 19:51

Sono 250 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 37 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 2 decessi, ma si aggiungono le 30 vittime in Rsa. Sono 47 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

24 gennaio - 17:45

Sale il numero dei pazienti in ospedale, stabile quello delle terapie intensive. Altri 2 decessi. Sono state registrate 7 dimissioni e 39 guarigioni nelle ultime 24 ore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato