Contenuto sponsorizzato

Fingeva di dormire con il volto coperto da una giacca sul treno. Arrestato un pluripregiudicato mentre tentava di entrare in Italia

E' avvenuto alla stazione del Brennero, dove l'uomo, accortosi dei controlli, è sgusciato nel suo scompartimento cercando di nascondersi agli occhi dei poliziotti saliti per il rito dei controlli. Tentativo inutile, quello del 62enne, arrestato e condotto in carcere dove sconterà 8 anni e 7 mesi per diversi reati

Pubblicato il - 07 novembre 2019 - 10:41

BOLZANO. Il tentativo di celarsi agli occhi della polizia, salita sul treno per i rituali controlli al confine, ha finito per smascherare un uomo italiano di 62 anni, pluripregiudicato che doveva ancora scontare 8 anni e 7 mesi di reclusione. Trovato infatti al Brennero sul convoglio proveniente da Monaco di Baviera, il soggetto rientrava rapidamente nello scompartimento, si copriva il volto con una giacca e spegneva la luce interna.

 

L'atteggiamento dell'uomo finiva però per insospettire i poliziotti, che, effettuati controlli più approfonditi appuravano come lo stesso fosse oggetto di un provvedimento di ricerca emesso dalla Procura della Repubblica di Grosseto per un cumulo di pene dovuto a numerosi reati, fra cui furto, rapina, evasione e lesioni.

 

Fermato, veniva così tratto in arresto e condotto alla casa circondariale di Bolzano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 gennaio - 19:47

Sono 279 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 27 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

21 gennaio - 20:22

L'albergo su corso Rosmini nel centro storico della città della Quercia resta operativo e cerca di reggere un mercato profondamente stretto e diverso. Marco Zani: "Cerchiamo anche di mettere in rete le peculiarità della zona, la vicinanza del Monte Baldo, la Campana dei caduti e i musei, così come le tante possibilità offerte dalla Vallagarina. Ideato offerte speciali per fa lavorare anche il ristorante la sera"

21 gennaio - 17:58

Sono state registrare 26 dimissioni e 238 guarigioni. Cala il numero dei pazienti in ospedali. Analizzati oltre 4 mila tamponi. Sono state confermate 191 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato