Contenuto sponsorizzato

Pulizia delle strade, strage di multe in centro

Le operazioni notturne sono iniziate lunedì 17 settembre. La sanzione prevista è di 41 euro, ridotta a 28,70 euro se si paga entro cinque giorni dall'accertamento

Pubblicato il - 22 settembre 2018 - 11:24

TRENTO. Sono iniziate lunedì 17 settembre le operazioni di spazzamento e lavaggio notturno delle strade del capoluogo da parte di Dolomiti Ambiente. Almeno quarantotto ore prima dell'intervento, nelle zone interessate viene posizionata la segnaletica indicante il divieto di sosta e fermata dalle 19 alle 5 del giorno successivo, ma è già strage di contravvenzioni.

 

 

Tanti, infatti, gli automobilisti sanzionati, questa volta tra via Petrarca e via Gazzoletti, che si sono trovati la multa sul parabrezza. La sanzione prevista è di 41 euro, ridotta a 28,70 euro se si paga entro cinque giorni dall'accertamento.

 

La polizia locale ricorda che la segnaletica collocata in via temporanea per imporre prescrizioni, come quelle previste in occasione del lavaggio delle strade, hanno priorità rispetto alla segnaletica esistente e collocata in via permanente.

 

L'invito agli automobilisti è pertanto di fare attenzione alla presenza di segnali temporanei e alle indicazioni riguardanti il giorno e l'ora in cui i divieti entrano in vigore e hanno efficacia. Queste operazioni sono pianificate fino a venerdì 26 ottobre.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 luglio - 07:54

Ex presidente della Giunta Provinciale e primo segretario del Patt nel 1988, Carlo Andreotti, critica le scelte fatte nel corso degli anni, in primis dal centrosinistra e poi dal centrodestra, che hanno depotenziato la nostra Autonomia. La via maestra da seguire? "Serve più Euregio"  

05 luglio - 19:43

Si trovava in acqua all'altezza della spiaggia davanti al Pescatore e all'Europa. Sembra si trovasse su un pedalò quando, una volta in acqua, è sprofondato. Ancora una volta il Nucleo sommozzatori (ancora non messo nelle condizioni di partire direttamente da Mattarello come accadeva negli scorsi anni) non è arrivato in tempo utile

05 luglio - 16:51
Il drammatico scontro è avvenuto intorno alle 15.30 di oggi, domenica 5 luglio, all'altezza del campo da tamburello tra Dro e Drena. Si è verificato un violentissimo scontro tra una vettura e una moto, quest'ultima con a bordo due persone
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato